0 0
Read Time:1 Minute, 31 Second

La casa di Noale al lavoro per ultimare la moto 2023. Missione stupire con più potenza e aerodinamica. Il d.t. Albesiano: «Dati ok. I giri-motore sono saliti, simulazioni sviluppate»

«Questa è una fase molto bella della stagione, la nascita della nuova moto è come quella di un figlio, c’è una grande energia positiva in tutti noi». Seduto dietro la scrivania del suo ufficio nella sede di via Galileo Galilei a Noale, Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing, immagina… l’anno che verrà. Sulla parete, una gigantografia di Enzo Ferrari che osserva una sua macchina racconta del suo passato al Cavallino da direttore sportivo. «Quella foto era nel mio ufficio a Maranello, racconta tutto: c’è l’uomo, la macchina, l’azienda» dice. È una stagione importante per Aprilia, questa che inizierà tra un mese con la tre giorni di test invernali di Sepang. Perché dopo un 2022 che a lungo è stato un gran campionato prima del calo finale, a Noale si sta lavorando per fare un altro passo avanti. «L’obiettivo è migliorare, ma tagliare l’erba alta è molto più facile che non lavorare sui dettagli, limare quei decimi che ti possono far fare l’ultimo salto. Siamo cresciuti molto in fretta, anche per i cambiamenti strutturali che abbiamo fatto. Diventare un team factory (dopo l’esperienza con il team Gresini, ndr) non è stato banale, ora il team satellite ci porterà a crescere ancora. Più ti avvicini alla vetta e più fare i passi giusti è fondamentale per riuscire a misurare cosa ti fa andare più forte. Ho passato un periodo di rabbia dopo Valencia, ma adesso quel sentimento l’ho trasformato in energia positiva, vogliamo far vedere a tutti che la vera Aprilia è quella che si era vista fino ad Aragon, non nelle ultime gare»

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *