0 0
Read Time:2 Minute, 54 Second

Ecco cosa cambia nello scenario iridato dopo il round italiano della top class: balzo in avanti di Bagnaia

Il verdetto espresso dalla pista durante il GP d’Italia Oakley corso al Mugello impatta la classifica ma non la stravolge. Rimane infatti stabile la top 3, mentre dietro Bagnaia fa un salto in avanti grazie ai 25 punti di bottino guadagnati con la vittoria oggi, che gli fanno conquistare tre posizioni. 

Ma ecco nel dettaglio, com’è cambiato lo scenario generale. 

La sintesi della gara MotoGP™ al Mugello

Aumenta il margine del leader

Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™) e Aleix Espargaró (Aprilia Racing) continuano a guardare il resto della concorrenza dall’alto. Con il secondo posto del Mugello, ‘El Diablo’ ha leggermente aumentato il suo vantaggio sull’alfiere Aprilia, passato a 8 punti. 

Il campione del mondo in carica ha un totale di 122 punti contro i 114 del più esperto Espargaró, al quarto podio consecutivo.

MotoGP™: La gara del Gran Premio d’Italia Oakley

La battuta d’arresto del numero 23

Si allontana invece Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP™), l’unico capace di conquistare tre vittorie in questa stagione. Il secondo zero dell’anno, dopo quello di Portimao, pesa ma non lo fa affondare: i suoi 94 punti bastano infatti per restare aggrappato alla terza posizione. Ma a -28 da Quartararo dopo la caduta del Mugello. 

WATCH: la partenza di Bagnaia dalla Shoulder Cam

Il recupero di Bagnaia

Opposto il trend di Bagnaia, che dopo aver conquistato Jerez fa sua anche l’Italia. La battuta d’arresto di Le Mans, due settimane fa, è stata seguita da un successo che lo ha rimesso in carreggiata in ottica campionato. Anche se la vetta è lontana. L’italiano guadagna tre posizioni con 81 punti, ma è a -41 dal leader francese. 

Gli inseguitori

Johann Zarco (Prima Pramac Racing) completa la top 5 davanti ad Alex Rins (Team Suzuki Ecstar). Mentre il pilota d’oltralpe ha finito a un passo dal podio in terra toscana, lo spagnolo ha terminato la sua gara nella ghiaia dopo un incidente con Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu). 

“I have no voice!” – MotoGP™ podium reaction

Strada in salita per Mir

Come a Le Mans, la Suzuki ha registrato una netta battuta d’arresto, la seconda consecutiva. Torna infatti a casa a mani vuote anche Joan Mir, caduto e ora a -66 in campionato. A 4 lunghezze da Rins c’è Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), 7° con 65 punti e seguito a ruota da Jack Miller (Ducati Lenovo Team) e Marc Márquez (Repsol Honda Team). 

La situazione dei rookie

Per quanto riguarda gli esordienti, Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing Team) guida la classifica dei rookie con 30 punti dopo gli 11 incassati al Mugello. Il suo inseguitore più immediato è Fabio Di Giannantonio (Gresini Racing MotoGP™), a quota 8.

VideoPass ti permette di seguire ogni secondo di azione, in pista e fuori, LIVE e OnDemand

Fonte: https://www.motogp.com/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *