0 0
Read Time:3 Minute, 1 Second

La top class arriva sul tracciato toscano in un momento chiave per il campionato: ecco cos’hanno detto i piloti in conferenza stampa

Prima della pista, le parole. Nella tradizionale conferenza stampa del giovedì, in vista del Gran Premio d’Italia Oakley, la sala stampa del Mugello ha ospitato il leader del campionato Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™), qui vincitore 12 mesi fa, insieme ad Aleix Espargaro (Aprilia Racing), Enea Bastianini (Gresini Racing MotoGP™), Jack Miller e il compagno di squadra del Ducati Lenovo Team Francesco Bagnaia.

Quartararo e Yamaha: come affrontare il Mugello?

Quanto sarà forte Quartararo sulla Yamaha, in una pista in cui i cavalli sono fondamentali? Secondo il francese, i settori 2 e 3 sono quelli in cui potrà spingere. Ma la gara inizierà sabato, quando servirà una buona qualifica. 

Quartararo: “È difficile da dire perché per noi queste non sono piste brutte (Barcellona compresa), ma se saremo indietro, sarà un male. Direi che con una buona partenza e un ottimo primo giro la nostra gara potrebbe svoltare. Vediamo come va. In ogni caso, le prossime due gare saranno difficili”.

Come farà Fabio a ripetere l’impresa dell’anno scorso?

GP di casa per Aprilia, che viene da una serie di weekend strepitosi con Aleix Espargaro e dal fresco rinnovo del contratto per entrambi gli ufficiali di Noale, fino al 2024. 

Aleix Espargaro: “Sono due gare rilevanti per noi. Il Mugello è molto importante per Aprilia. Sono molto felice di correre in Italia in questa situazione, venendo da buoni risultati. Siamo in testa al campionato dei team per la prima volta, siamo in Italia e con l’Aprilia. È fantastico. E la prossima settimana ci sarà il mio GP di casa”.

Aleix Espargaro avrà un nuovo motore definito “promettente”

“Sono due gare molto importanti, con 50 punti in palio, ma niente di diverso dalla Germania o Assen. Quindi sto cercando di lavorare come nei fine settimana precedenti. Ho la stessa impressione di Fabio. I primi giri saranno molto importanti, soprattutto contro le Ducati, molto veloci qui al Mugello sul lungo rettilineo. Dovrò cercare di essere concentrato dal primo giro di domani. Sarà molto, molto importante”.

Il luogo perfetto per la rivincita di Pecco

È stato una fine deludente quello del GP di Francia per Bagnaia, caduto mentre era al secondo posto. Imparata la lezione, l’italiano ha ammesso che non c’è posto migliore del Mugello per provare a raddrizzare la stagione.

Gran Premio d’Italia Oakley: la conferenza stampa

Bagnaia: “A volte si può sbagliare e il mio errore è stato un po’ troppo grande, ma va bene. Ho avuto tempo a casa per ragionare e imparare da questo sbaglio. Penso che il posto migliore per ripartire sia il Mugello. Non vedo l’ora di entrate in pista, domani. L’anno scorso è stato buono, tutto è andato bene a parte la gara. Quella domenica è stata uno dei giorni peggiori che abbiamo avuto durante la stagione. Pensiamo al campionato e proviamo a goderci la giornata di domani”.

Sintonizzati per le FP1 alle 09:55 (GMT-2): chi inizierà al meglio al Mugello?

VideoPass ti permette di seguire ogni secondo di azione, in pista e fuori, LIVE e OnDemand

Fonte: https://www.motogp.com/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *