0 0
Read Time:1 Minute, 30 Second

Alla conclusione della tre giorni di Portimao il 17enne spagnolo del team Ajo brilla nella classe di mezzo, mentre Foggia, con il team Leopard, fissa il primato in Moto3 davanti a Migno 

Pedro Acosta non scherza. Al debutto in Moto2 lo spagnolo del team Ajo ha messo subito in chiaro le cose, chiudendo la tre giorni di test di Portimao in testa alla classifica. Non bastasse, il 17enne campione della Moto3 ha stampato anche il record della pista portoghese in 1’42″552: se voleva scoprire le sue carte ci è riuscito benissimo. Alle sue spalle, nella combinata dei tempi, il compagno Augusto Fernandez, a 0.154, a conferma dell’elevato rendimento del team Ajo con la sua fortissima coppia. Terzo Aron Canet (Kalex Pons) a 0.267, davanti a Fermin Aldeguer (Speed Up Boscocuro) a 0.563. Il migliore degli italiani è Celestino Vietti (Kalex VR46) a 0.960, mentre Tony Arbolino (team Vds) è undicesimo. 

moto3, tanta italia

—  

Il tricolore sventola invece in Moto3, dove alla conclusione della tre giorni di test di Portimao in testa c’è Dennis Foggia (Honda team Leopard) con il record di 1.46.990. Notevole il tempo del pilota romano che nonostante i tanti recenti intoppi fisici (dolore al piede e gastroenterite) riesce a mettersi tutti alle spalle, mostrandosi come uno dei candidati al titolo delle piccole. Alle spalle di Foggia ecco Andrea Migno (Honda Snipers) a soli 52 millesimi e poi Izan Guevara (GasGas Aspar), a 0.334. Sesto tempo per Tatsuki Suzuki (+0.635), il compagno di Foggia, mentre Riccardo Rossi, con la Honda del Team Sic58, è 11° a 0.769 e Alberto Surra e Stefano Nepa, sono rispettivamente 13° e 20°.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.