0 0
Read Time:3 Minute, 41 Second

Il pilota di Tavullia racconta le prime impressioni di guida con l’Audi R8 Lms GT3 del team belga Wrt in vista dell’inizio del campionato a Imola il 3 aprile: “La 24 Ore di Spa? Gara mitologica, non vedo l’ora”

Prossimo alla nuova sfida nel GT World Challenge Europe, Valentino Rossi parla di “una bella atmosfera dentro il team Audi Wrt” e di ambizioni, che fanno rima con “la voglia di essere competitivo e lottare per il podio”. Al debutto ufficiale sull’Audi R8 Lms GT3 Evo II mancano poche settimane. Valentino salirà a bordo della supercar tedesca, con il numero 46 sulla carrozzeria, il 7-8 marzo 2022 in occasione dei test ufficiali al Paul Ricard, in Francia; prima, a fine febbraio, potrebbe partecipare ad alcune sessioni di test privati. Intanto il nove volte campione del mondo con le moto racconta le prime impressioni in un’intervista rilasciata dallo stesso team belga Wrt.

VALENTINO ROSSI: LA NUOVA SFIDA

—  

“Vincent Vosse (numero uno del W Racing Team, Ndr) venne da me a Tavullia parlandomi del progetto: mi è piaciuto il suo approccio e ho sempre apprezzato Audi” ha detto Valentino Rossi, riferendosi ai primi contatti con la squadra belga, risalenti ad agosto 2021. “La parte umana per me è sempre stata importante, nell’arco di tutta la mia carriera: spero che quest’anno potremo avere una bella atmosfera e che possa imparare dai miei compagni di squadra”. Lasciate le due ruote, a sorpresa Valentino Rossi ha scelto di abbracciare da subito un programma di corse in auto che prevede un impegno a tempo pieno. Lo farà nella stagione 2022 del GT World Challenge Europe, la serie di riferimento a livello internazionale per le auto di categoria GT3, con i colori Audi. La sua vettura monta un motore V10 aspirato da 5,2 litri in grado di erogare 585 Cv e una coppia di 550 Nm; il peso è di soli 1.245 kg. Le avversarie? Le GT3 prodotte da Ferrari, Lamborghini, Mercedes-Amg, McLaren… Dieci gare nel complesso: cinque tipo endurance (primo atto a Imola nel weekend del 3 aprile), cinque sprint (con tappa a Misano Adriatico il 3 luglio). Un cammino ambizioso. “Questa categoria rappresenta il top per le GT3 — spiega il pilota classe 1979 — Prima dei test di Valencia (dicembre 2021, Ndr) non avevo mai provato l’Audi R8 GT3. Mi sono divertito, e Vincent mi ha detto che i miei tempi non erano malvagi. E poi il team Wrt gareggia anche in altre serie, quindi magari in futuro potrei provare anche i prototipi Lmp2”.

GLI OBIETTIVI

—  

In attesa che i compagni di squadra di Vale vengano ufficializzati (nelle gare endurance saranno due a condividere la vettura con l’italiano), il pilota di Tavullia spiega: “Avrò due compagni molto forti il che da un lato aumenta la pressione che proverò, dall’altro semplificherà questa avventura”. Sulla scelta di partecipare all’intero campionato, Valentino ha detto: “Dieci gare in una stagione sono un programma importante, mi sembra un buon equilibrio. Non so se saranno più difficili le prove sprint oppure le endurance, ma sono molto curioso di provarle entrambe”. Quali gli obiettivi di stagione? Valentino punterà a fare risultato. Senza dubbio. “Non so bene cosa aspettarmi, ma sicuramente proverà a essere competitivo e a lottare per il podio”.

LA 24 ORE DI SPA

—  

Senza dubbio sul piano fisico e mentale le gare endurance potranno essere un banco di prova particolare per Vale. E il GT World Challenge Europe ospita al suo interno una delle 24 Ore più storiche, blasonate e difficili al mondo, quella di Spa-Francorchamps, in programma il 30-31 luglio. “La 24 Ore di Spa sarà la nostra gara di casa — commenta Rossi — Non ho mai visto prima d’ora la pista: so che è una pista mitologica per le auto, e la conosco esclusivamente per avervi fatto le sessioni di guida al simulatore. Sono curioso di partecipare alla gara, la prova principale al mondo per le GT3”. E sulla complessità della gara sul tracciato incastonato nella Foresta delle Ardenne Valentino ha aggiunto: “Non ho mai partecipato sinora a una 24 Ore, gara veramente molto lunga specialmente durante la notte. Finora ho corso solo le 12 Ore (in Medio Oriente con Ferrari, Ndr), che però è un tipo di corsa più semplice”.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.