0 0
Read Time:1 Minute, 57 Second

Pista in pessime condizioni per la pioggia e la sporcizia: il migliore nella prima giornata è lo spagnolo della Honda davanti all’Aprilia del fratello Aleix e la Ktm di Binder. Grande equilibrio con 6 case differenti ai primi 6 posti

Il fiore che sbuca dal fango indonesiano è Pol Espargaro. Nella prima giornata di test della MotoGP sulla pista di Mandalika, inedita per la top class del motomondiale, il più veloce è infatti lo spagnolo della Honda Hrc in 1:32.466. Prestazione da incasellare in un quadro di condizioni difficili, con il tracciato ricoperto da una patina di fanghiglia, prodotta dalle piogge della notte e dalla sporcizia dell’asfalto, che ha imposto, sia una bandiera rossa per pulire la pista con mezzi specifici, sia una riunione imprevista con i responsabili della sicurezza, per valutare la sospensione o meno delle attività.

equlibrio nel test

—  

Il lavoro della sessione, che ha avuto 45′ suppletivi per il tempo perso, si è normalizzato nel pomeriggio, fino alla pioggia dell’ultimo quarto d’ora che ha sigillato la classifica. Alle spalle di Pol Espargaro c’è suo fratello Aleix, a 0.471 a confermare i progressi dell’Aprilia, e Brad Binder (+0.477), che fa rivedere ai piani alti la Ktm. A seguire, ecco Alex Rins (+0.592) con la Suzuki, il campione del mondo Fabio Quartararo (+0.642) con la Yamaha e Jack Miller (+0.648) con la Ducati. Sei Case differenti ai primi dei posti: se non è equilibrio questo…

top 10 motogp

—  

La top-10 si chiude con: 7. Maverick Vinales (Aprilia, +0.681); 8 . Joan Mir (Suzuki, +0.778); 9. Andrea Dovizioso (Yamaha RNF, +0.779) e 10. Jorge Martin(Ducati Pramac, +0.892) Scivolate innocue per Fabio Di Giannantonio, 14° con la Ducati Gresini; Pecco Bagnaia, 22° con la Ducati ufficiale e Marco Bezzecchi, 21° con la Ducati VR46. Per Marc Marquez 17° tempo con la Honda Hrc a 1″3.

gli altri italiani

—  

Queste le posizioni degli altri italiani: 12° Franco Morbidelli (Yamaha RNF) a 1.052; 18. Enea Bastianini (Ducati Gresini) a 1.488; 20. Luca Marini (Ducati VR46) a 1.699. Da rimarcare i 96 giri di giornata di Johann Zarco, 13°, che con la Ducati Pramac è quello che ha girato più di tutti.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.