0 0
Read Time:2 Minute, 26 Second

Il direttore tecnico del team Suzuki Ecstar è soddisfatto dei risultati ottenuti durante i test in Malesia, ma rimane ancora irrisolta la questione del team manager. Chi sarà chiamato a raccogliere l’eredità lasciata da Davide Brivio?

Umberto Schiavella @__umbe__

Suzuki in difficoltà? Non proprio, la casa di Hamamatsu ha dimostrato di fare sul serio durante i recenti test di Sepang. La moto è decisamente progredita, migliorata la velocità di punta risultata superiore ai 330 km/h per entrambe le Gsx-RR 2022, anche se sull’aerodinamica e sul dispositivo hole shot c’è ancora del lavoro da fare. Bene anche i piloti. In Malesia Alex Rins ha chiuso il primo test ufficiale della stagione al quarto posto con il tempo di 1’58″261 a poco più di un decimo dal leader della classifica Enea Bastianini, 1’58″131. Dodicesimo Joan Mir, ma rinfrancato dal minimo distacco, solo quattro decimi, nei confronti dell’alfiere del team Gresini. Un grande passo in avanti grazie all’arrivo della nuova Suzuki Gsx-RR 2022 forte degli oltre 240 Cv di potenza e un peso pari a circa 157 kg. Motore 4 cilindri in linea da 1.000 cc, quattro tempi, raffreddamento a liquido e cambio a sei velocità. Telaio in alluminio e cerchi da 17 pollici. Sospensioni Ohlins e impianto frenate Bembo.

Team Manager Suzuki, questione irrisolta

—  

Sebbene in pista le cose sembrano iniziare a girare diversamente, rimane una questione ancora irrisolta, un dilemma tutto interno al team Suzuki Ecstar per la “poltrona” ancora vacante del team manager dopo il passaggio alla Formula 1 di Davide Brivio. Partenza inaspettata alla quale la squadra giapponese ha reagito lo scorso anno accentrando tutto nelle mani del direttore tecnico Shinichi Sahara. Ma ora, alla vigilia dell’inizio del nuovo campionato, Suzuki non può più aspettare, è arrivata l’ora di prendere una decisione. Shinichi Sahara ha più volte affermato che la ricerca di un nuovo team manager per il 2022 è più attiva che mai, ma ancora non è stato fatto nessun nome. Un tema caldo che ha infuocato la stampa durante la presentazione ufficiale del team e della moto 2022 e al centro di un nuovo incontro online con i giornalisti per chiarire la situazione. Chi si aspettava un nome è stato deluso. Sahara San ha dichiarato: “Stiamo ancora discutendo e abbiamo avviato le negoziazioni con alcune persone. Ma ci vorrà più tempo del previsto, non siamo nel panico e non abbiamo fretta, perché tutto è sotto controllo dal punto di vista dell’organizzazione del team. Non posso dire altro, soprattutto per proteggere le persone coinvolte in questo processo, posso solo dire che annunceremo al più presto ai media, ai fan e ai nostri partner la nostra scelta”. Una figura importantissima quella del team manager necessaria per lo sviluppo della moto e per rinsaldare i rapporti con i piloti, soprattutto in vista della scadenza, a fine 2022, dei loro contratti.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.