0 0
Read Time:1 Minute, 43 Second

Il giovanissimo talento spagnolo è il pezzo pregiato sul mercato. Honda pensa a lui per il dopo-Marquez. Beirer, Ktm MotoGP, ammette: “Ha due anni di contratto, ma nella prossima stagione…”

L’impatto di Pedro Acosta sul Motomondiale non è passato inosservato. Lo spagnolo classe 2004 si è abbattuto sulla Moto3 come un uragano, vincendo il titolo al primo colpo dopo un appassionante duello con l’italiano Dennis Foggia. Una bella soddisfazione per Ktm che ha puntato fortemente sul giovane talento, promuovendolo nella categoria di mezzo in attesa del debutto in MotoGP. L’esordio in top class, però, rischia di non avvenire in sella a una moto austriaca. Diversi top team, con Honda in pole position, hanno messo gli occhi su Acosta e sono pronti a farsi avanti.

PERICOLO HONDA

—  

Il possibile scenario è stato confermato da Pit Beirer, direttore di Ktm Motorsport, durante l’incontro coi media: “Facciamo un ottimo lavoro con i giovani ed è per questo che tiriamo fuori grandi piloti. Acosta è un super talento e tutti lo vogliono. Ha un paio di anni di contratto con noi e vogliamo che rimanga, ma non possiamo costringerlo a restare”. Le carte da giocare per trattenere Acosta non sono molte: “Al massimo possiamo convincerlo con il lavoro, sperando che sia a suo agio e voglia restare”. Beirer, poi, si lascia andare a una riflessione amara: “Vedremo chi proverà a portarcelo via il prossimo anno”.

IDEA ACOSTA

—  

L’ammissione del numero uno di Ktm Motorsport si sposa con le voci di mercato. Acosta, infatti, è stato accostato a Hrc, pronta a farsi avanti per portarlo in MotoGP rapidamente. Il colosso giapponese è reduce da un biennio disastroso a causa degli infortuni di Marc Marquez. Proprio le condizioni dell’otto volte iridato diventano decisive per le prossime mosse della casa di Tokyo. Qualora l’asso di Cervera non dovesse convincere, ecco l’assalto per provare ad assicurarsi proprio Acosta. E il debutto di Pedro nella top class avverrebbe così già nel 2023, al terzo anno nel Motomondiale. Uno scenario clamoroso.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.