0 0
Read Time:2 Minute, 39 Second

Inizia con una sessione di due giorni in Spagna il campionato che vede il campione Razgatlioglu correre con il numero 1 e Rea ritrovare il 65. Novità in casa BMW, Ducati e Honda

Il Mondiale Superbike alza il sipario sul 2022 domani in Spagna, per la prima due giorni di test ufficiali sul circuito Angel Nieto di Jerez. Quella che scatterà il 10 aprile ad Aragon, sarà una stagione interessante, con il campione del mondo Toprak Razgatlioglu che difenderà la corona sfoggiando il numero 1 sulla carena della sua Yamaha. Al suo fianco nel Team Pata ci sarà Andrea Locatelli. Jonathan Rea, il grande rivale dal campione in carica, lascia dunque l’1 e torna a gareggiare col numero 65, sempre al Kawasaki Racing Team: l’obiettivo è rifarsi e conquistare il settimo titolo. Ancora una volta Rea sarà affiancato da Alex Lowes, che spera di riprendersi dall’infortunio che lo ha menomato nel 2021.

Novità BMW, Honda e Ducati

—  

Diverse novità per BMW, Honda e Ducati. La casa bavarese schiera un team con Scott Redding e Michael van der Mark. Significa che la squadra tedesca sarà alla terza formazione diversa in altrettanti anni con la BMW M 1000 RR. In Ducati invece c’è stato il ritorno nel team Aruba.it Racing di Alvaro Bautista, che affiancherà Michael Ruben Rinaldi, alla seconda stagione con la squadra ufficiale Ducati con l’obiettivo di migliorare le sue tre vittorie. In casa Honda formazione tutta di esordienti con Iker Lecuona e Xavi Vierge provenienti rispettivamente da MotoGP e Moto2 per salire sulla CBR1000RR-R. Ci sarà spazio in griglia anche per un nuovo team, il Yamaha Motoxracing WorldSBK, che corre anche nel massimo campionato dopo aver già gareggiato in Supersport e Supersport 300.

Riecco San Marino

—  

Sono 14 le nazionalità confermate per il 2022, rispetto alle 12 della entry list del 2021. San Marino sarà rappresentato per la prima volta dai tempi di Alex De Angelis del 2017, con Luca Bernardi sullo schieramento con la Ducati del Team Barni. L’altro italiano è Axel Bassani con la Ducati del Motocorsa Racing. Per la Malesia, Syahrin sarà il primo rappresentante a tempo pieno del paese, il primo dopo Cletus Adi Haslam a Johor nel 1993. I 23 piloti in griglia gareggeranno per cinque costruttori: quattro guideranno moto BMW e altri quattro Honda. Yamaha sarà la casa costruttrice con più moto in griglia nel 2022, con sei YZF R1 mentre ci saranno cinque Ducati Panigale V4 R e cinque Kawasaki ZX-10RR.

Le date dei test

—  

Queste le date ufficiali dei test Superbike nel 2022:

26-27 gennaio – Jerez
8-9 febbraio – Portimao
3-4 marzo – Aragon
15-17 marzo – Misano
25-26 marzo – Montmelo
4-5 aprile – Aragon

Il calendario Superbike 2022

—  

Questo il calendario della Superbike 2022:

10 aprile – Aragon (Spagna)
24 aprile – Assen (Olanda)
22 maggio – Estoril (Portogallo)
12 giugno – Misano (Italia)
17 luglio – Donington (GB)
31 luglio – Most (Rep. Ceca)
11 settembre – Magny-Cours (Francia)
25 settembre – Montmelo (Spagna)
9 ottobre – Portimao (Portogallo)
23 ottobre – San Juan (Argentina)
13 novembre – Mandalika (Indonesia)
Da definire: Phillip Island (Australia)
Un 13° GP è in via di definizione

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.