0 0
Read Time:1 Minute, 35 Second

Il 711 non sarà più usato in una gara del Mondiale Motocross. Il numero era utilizzato in gara daIl’austriaco scomparso lo scorso 4 dicembre ad appena 19 anni in un incidente in montagna mentre stava sciando

Matteo Solinghi @TeoSic58

A neanche un mese da quel tragico incidente in Austria che si è portato via una promessa del Motocross quale Rene Hofer, Infront Moto Racing – l’ente che gestisce il Mondiale e altri campionati in ambito off-road – comunica la decisione di ritirare il numero 711, quello del pilota diciannovenne. La decisione – fa sapere Infront Moto Racing in un comunicato ufficiale – è stata presa con il consenso del team Red Bull Ktm, “per rispetto e per onorare Rene dedicandogli il numero che portava in gara”. La tabella raffigurante il 711, dunque, non sarà più utilizzabile da nessuno nell’ambito del Mondiale Motocross indipendentemente dalla categoria.

Rene Hofer, 711 per sempre

—  

Un incidente naturale nel mezzo di una tranquilla giornata sugli sci con amici ha spazzato via la vita di Rene Hofer, quel timido pilota dal viso “da bravo ragazzo” sempre gentile con tutti nel paddock. Nella stagione 2021, la prima completa per lui nel Mondiale MX2, era riuscito a conquistare la vittoria di un Gran Premio, quello di Pietramurata, lo stesso giorno dell’ultima vittoria di Tony Cairoli. Così facendo, Hofer era riuscito a far suonare l’inno austriaco dopo ben 34 anni di silenzio. Un lampo di luce per l’Austria, che da decenni non aveva un pilota di punta nel Mondiale. E Ktm stessa puntava molto sul talento di Rene, preparandolo a prendere in mano lo scettro di stella Ktm in MX2 con il passaggio, nei prossimi anni, di Tom Vialle in MXGP. Ma il crudele destino ha detto ben altro. Ora il 711 sarà di Rene per sempre.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *