0 0
Read Time:3 Minute, 10 Second

Dopo circa un’ora e mezza di attesa a causa della pioggia persistente viene dato il via all’ultima gara della stagione. Vittoria del campione del mondo uscente che torna a correre con il numero 65: è la fine di un’era

Umberto Schiavella @__umbe__

Jonathan Rea vince l’ultima gara della stagione Superbike 2021 sul tracciato indonesiano sotto una pioggia battente. Rimandata di circa un’ora e mezza la partenza di Gara 2 a causa del maltempo persistente. Seconda posizione per il britannico Scott Redding che saluta il team Ducati regalando alla casa di Borgo Panigale il secondo gradino del podio. Terzo l’olandese della Bmw Michael van der Mark. Quarto il neo campione del mondo Toprak Razgatlioglu. Casella numero cinque per Tom Sykes che precede Garrett Gerloff, il giapponese Nozane e Andrea Locatelli. Nono Vinales, chiude la top ten lo spagnolo Alvaro Bautista. Quattordicesimo Samuele Cavalieri. Non classificati in seguito ad una caduta Michael Ruben Rinaldi e Axel Bassani. Al termine della gara, Jonathan Rea, ancora in pista, toglie il numero 1 dal cupolino della moto. Torna il numero 65 con il nordirlandese che dichiara di non avere rimpianti e di essere pronto di nuovo a dare battaglia. La casa di Iwata si aggiudica il campionato costruttori con 607 punti, davanti a Ducati e Kawasaki.

La cronaca

—  

Rimandata la partenza a causa della pioggia. La direzione gara decide dopo circa un’ora e mezza di attesa di dare il via all’ultima corsa della stagione 2021. Gara corta, solo dodici giri. Scattano dalla prima fila Razgatlioglu, Rea e Redding. Continua a piovere. Parte bene il neo campione del mondo seguito da Redding, Rea, Bassani e Locatelli. Difficili le condizioni della pista, Rea passa Razgatlioglu, sfida tra i due con il turco che riconquista la testa della corsa, ma per poco, il nordirlandese riesce a portarsi avanti seguito da Redding. Settimo Locatelli, decimo Rinaldi. Sorpasso di Redding, prima posizione per il britannico della Ducati. Caduta di Leandro Mercado. Nove giri al termine con Rea che passa Redding. Caduta di Bassani dopo un primo contatto con Razgatlioglu e un secondo con van der Mark che causa la scivolata del pilota italiano. Non smette di piovere, Redding conquista il primo posto seguito da Rea e van der Mark, quarto il neo campione del mondo. Lotta tra van der Mark e il turco della Yamaha per la conquista del terzo posto quando mancano solo sei giri al termine della Gara. Rea si porta davanti tallonato da Redding. A quattro giri dalla fine van der Mark passa Razgatlioglu, in difficoltà, forse per un problema tecnico, il pilota della Yamaha. All’inizio dell’ultimo giro Redding passa Rea e si porta in testa. Si toccano i due, Rea la spunta e mette le ruote della sua Kawasaki davanti alla Ducati del britannico. Caduta di Rinaldi. Vince Jonathan Rea davanti a Redding e van der Mark. Quarto il campione del mondo Razgatlioglu. Seguono Sykes, Gerloff, Nozane, Locatelli, Vinales e Bautista.

SUPERBIKE, CLASSIFICA Gara 2

—  

Ecco il risultato dell’ultima gara del weekend sulla pista indonesiana:

1. J. Rea (GB – Kawasaki) 20’53″598

2. S. Redding (GB – Ducati) +0.283

3. M. van der Mark (Ola -Bmw) +7.437

4. T. Razgatlioglu (Tur – Yamaha) +10.641

5. T. Sykes (GB – Bmw) +21.707

6. G. Gerloff (Usa – Yamaha) +24.555

7. K. Nozane (Giap – Yamaha) +27.772

8. A. Locatelli (Ita – Yamaha) +29.481

9. I. Vinales (Spa – Kawasaki) +38.615

7. A. Bautista (Spa – Honda) +47.233

SUPERBIKE, LA CLASSIFICA PILOTI

—  

Questa la situazione di campionato del Mondiale Sbk dopo l’ultima gara della stagione:

1. T. Razgatlioglu (Tur – Yamaha), 564

2. J. Rea (GB – Kawasaki), 551

3. S. Redding (GB – Ducati), 501

4. A. Locatelli (Ita – Yamaha), 291

5. M. Rinaldi (Ita – Ducati), 282

SUPERBIKE, LA CLASSIFICA COSTRUTTORI

—  

Questa la classifica del Mondiale Costruttori Sbk:

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *