0 0
Read Time:1 Minute, 24 Second

Nel corso di un evento organizzato dal Gobierno de Murcia il neo-Campione del Mondo ha perso conoscenza, ed è stato subito soccorso dai presenti. Nessun problema, poco dopo ha ripreso il suo intervento

Una piccolo “imprevisto”, risoltosi fortunatamente senza alcuna conseguenza. Nel corso di un evento organizzato dal Gobierno de Murcia Pedro Acosta è stato protagonista di uno svenimento in diretta: mentre parlava in pubblico a Palacio San Sebastian il neo-iridato della Moto3 ha perso conoscenza, ma la pronta reazione del presidente regionale Fernando Lopez Miras – intervenuto a sostenere il pilota – ha scongiurato la caduta al suolo e dunque esiti potenzialmente peggiori. La scena è stata ripresa dalle telecamere dell’emittente spagnola La 7 TV (sotto).

GRANDE FESTA A MAZZARON

—  

Secondo quanto dichiarato alla stampa dal padre del pilota, le cause del mancamento sarebbero da ricondurre a una notte “movimentata” in cui Pedro ha accusato febbre e malessere generale. La mancanza di sonno e la tensione per l’evento avrebbero fatto il resto. Ripresosi poco dopo, Acosta è tornato sul palco per concludere il suo intervento, scherzando anche sulla piccola disavventura capitatagli.

che supporto

—  

Ricevuto dalle autorità murciane, lo squalo di Mazzaron ha ringraziato tutti i tifosi per il supporto dimostratogli nel corso dell’ultima, vittoriosa stagione: “Senza l’appoggio della mia gente niente sarebbe stato possibile. Dedico questi risultati a tutti coloro che hanno contribuito a questo traguardo: per essere il primo anno siamo stati sempre davanti e abbiamo commesso pochi errori”. Sabato, presso il porto di Mazzaron, si terrà una grande festa in onore di Pedro e del suo titolo Mondiale.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *