0 0
Read Time:1 Minute, 25 Second

Giovedì 18 e venerdì 19 sessione per la prossima stagione: tutti i big impegnati. Con il ritiro di Vale e lo stop forzato di Marc, occhi puntati su Gardner, Raul Fernandez, Bezzecchi, Darryn Binder e Di Giannantonio, al salto di categoria

Poche ore di break e la MotoGP torna in pista. A quattro giorni dalla fine del mondiale 2021, con il GP di Valencia vinto da Bagnaia, la MotoGP riprende la strada della pista. Lo fa a Jerez, per la prima sessione di test con vista sul 2022.

assenze eccellenti

—  

In azione tutto lo schieramento, con alcune assenze eccellenti: a iniziare da quella di Valentino Rossi, che a Valencia ha chiuso la carriera con un commiato trionfale, poi quella di Marc Marquez, fermato da una caduta in allenamento che ha fatto riemergere l’antico problema della diplopia, lo sdoppiamento della vista.

i debuttanti

—  

In pista c’è attesa per vedere le moto con le novità che useranno nella stagione 2022, ma soprattutto per il debutto dei rookie provenienti dalla Moto2: il campione Remy Gardner e Raul Fernandez (Ktm Tech3); Fabio Di Giannantonio (Ducati Gresini); Darryn Binder (Yamaha Rnf), salito dalla Moto3; Marco Bezzecchi sulla Ducati VR46.

i big ci sono

—  

Tutti i big scalderanno l’atmosfera nei due giorni di sessione previsti: giovedì 18 e venerdì 19 novembre. La Yamaha avrà in pista il campione del mondo Fabio Quartararo con Franco Morbidelli, e la Ducati ufficiale due moto nuove per Francesco Bagnaia e Jack Miller, mentre un’altra sarà a disposizione del team Pramac, che l’alternerà fra i suoi piloti, Jorge Martin e Johann Zarco. Per gli altri ducatisti c’è invece la GP21 di questa stagione.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *