0 0
Read Time:3 Minute, 19 Second

L’australiano affronta una gara in difesa assicurandosi il titolo per quattro punti su Raul Fernandez che vince la gara

Il sogno diventa realtà per Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo) che dopo aver affrontato una gara in difesa taglia il traguardo in decima posizione assicurandosi il titolo di Campione del Mondo della categoria intermedia emulando quanto fatto al padre in 500cc nel 1987.

Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) mantiene la lotta aperta fino alla fine vincendo il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana ma per soli quattro punti diventa il titolo di vicecampione del mondo.

Cronaca di gara

Al primo settore viene esposta la bandiera rossa in seguito ad una cauta avvenuta al primo settore che ha visto coinvolti Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46), Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing) e Lorenzo Baldassarri (MV Agusta Forward Racing). La corsa viene sospesa e riprende alcuni minuti più tardi ma è ridotta a 16 giri.

Dopo aver firmato la pole position, Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) non disputa la gara a causa di un problema tecnico mentre il box dello SKY Racing Team VR46 lotta contro il tempo per mettere a disposizione di Bez la moto per affrontare la sua ultima gara in Moto2.

Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team) si porta subito in testa alla corsa mentre Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46), scattato per la prima volta dalla fila che apre lo schieramento da quando è in Moto2™, scivola al settimo posto iniziando subito a recuperare terreno.

Nella gara in cui ci si gioca il titolo iridato, Raul Fernandez parte alla carica prendendo il comando della corsa già al terzo giro entrando in disputa per il primo posto con Augusto mentre Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Moto2) si mantiene al terzo psoto. Corsa complessa e in difesa per il leader del Campionato, Gardner che è al nono posto.

Intanto, Celestino firma il giro veloce portandosi al quinto posto continuando ad avvicinarsi al podio. Diggia irrompe al primo posto seguito da Raul con l’australiano che resta ai margini della toop 10.

La tensione è alle stelle. Raul Fernandez trascorre tutta la gara nel gruppo di testa, mentre Gardner si accontenta di restare nelle prime 10 posizioni evitando ogni rischio pur di assicurarsi la corona.

Remy Garnder, Campione del Mondo

Decimo al traguardo, Remy emula quanto fatto da suo padre Wayne Gardner, campione del mondo nella 500cc nel 1987. L’australiano si assicura la corona per quattro punti di vantaggio sul suo principale rivale nel corso di tutta la stagione: Raul Fernandez.

La zona punti dell’ultima gara del 2021

Il podio di Valencia è composto da Raul che lasica la classe di mezzo con la vittoria seguito da Diggia e Augusto Fernandez. Vietti termina la sua stagione da rookie nella classe di mezzo ai piedi del podio davanti ad Aron Canet (Inde Aspar Team). Vierge è sesto seguito da Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team), Jorge Navarro (Termozeta Speed Up), Marcel Schrotter (Liqui Moly Intact GP) che, al nono posto, precede il neocampione del mondo.

Fuori dalla top 10 troviamo Tetsuta Nagashima (Italtrans Racing Team) impegnato a sostituire il convalescente Lorenzo Dalla Porta, seguito da Tom Luthi (Pertamina Mandalika SAG Team) alla sua ultima gara da pilota professionista, a Stefano Manzi (Flexbox HP40) in 13° posizione mentre Marcos Ramirez (American Racing) e Hafizh Syahrin (NTS RW Racing GP) chiudono la zona punti.

I primi 10 classificati:

1. Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo)
2. Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Moto2) +0.517
3. Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team) +0.786
4. Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46) +2.393
5. Aron Canet (Liqui Moly Intact GP) +4.978
6. Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing) +5.091
7. Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team) +5.415
8. Jorge Navarro (Termozeta Speed Up) +5.808
9. Marcel Schrotter (Liqui Moly Intact GP) +7.941
10. Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo) +9.112

Segui questo tema

Fonte: https://www.motogp.com/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *