0 0
Read Time:2 Minute, 24 Second

Dopo l’infortunio in allenamento, il campione spagnolo deve fermarsi. Soffre di problemi alla vista e muscolari

Prosegue il calvario di Marc Marquez. Salterà anche il GP di Valencia, ultima prova della MotoGP 2021 del 14 novembre. E, dato più significativo, il pilota Honda non sarà presente nemmeno ai test di Jerez in programma per il 18 e 19 novembre per provare le moto della prossima stagione. Soffre di diplopia, ovvero percepisce due immagini su un singolo oggetto, come era già avvenuto nel 2011 quando in Moto2 era in lotta per il Mondiale e una caduta nel finale di stagione lo fermò. Adesso un nuovo stop che può mettere a rischio la sua carriera? Per adesso è chiaro il responso delle visita medica cui si è sottoposto presso la clinica Dexeus di Barcellona per valutare le conseguenze della caduta mentre praticava motocross alla fine di ottobre scorso in cui ha riportato una leggera commozione cerebrale dopo avere battuto la testa. Negli ultimi giorni, spiega un comunicato del team Honda, “Marc ha continuato a sentirsi male e ha sofferto di problemi alla vista, motivo per cui questo lunedì è stato visitato dall’oculista dottor Sanchez Dalmau presso l’Hospital Clínic che lo ha visitato e ha eseguito i test, che rilevato un nuovo episodio di diplopia”.

vista

—  

“L’esame effettuato a Marc Marquez – dice il dottor Sanchez Dalmau nella nota della Honda – dopo l’incidente occorso ha confermato che il pilota è affetto da diplopia e ha evidenziato una paralisi del quarto nervo destro con interessamento del muscolo obliquo superiore destro. È stato scelto un trattamento conservativo con aggiornamenti periodici da seguire con l’evoluzione clinica. Il quarto nervo destro è quello già ferito nel 2011”. Su Instagram Marquez, ringraziando tutti per il supporto, ha scritto che sono “momenti duri” e adesso c’è bisogno di pazienza per vedere l’evoluzione della situazione. Ma “se ho imparato una cosa nella vita è affrontare le avversità con positività”.

Una nuova grana per Honda

—  

Si è quindi concluso in questo modo il mondiale 2021 per l’otto volte campione che aveva messo segno una tripletta in Germania, negli Stati Uniti e in Italia. Tuttavia questo nuovo infortunio, come detto, getta ombre sul prosieguo della carriera del campione di Cervera costellata da brusche frenante e ripartenze brucianti. Oltre agli stop patiti durante le stagioni, negli ultimi inverni prima le operazioni alla spalla e poi le nuove cadute hanno rallentato, se non stoppato, la sua attività nello sviluppo delle moto della stagione successiva: nel 2019 e nel 2020 non era al cento per cento e per il 2021 non ha potuto partecipare ai test. Adesso saltano le prime prove per il 2022. Una nuova grana quindi per il team Honda cui Marquez è legato ancora per due anni (fino all’intero 2023) con un compenso da 25 milioni di euro l’anno.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *