0 0
Read Time:4 Minute, 8 Second

Turno infrasettimanale per il Mondiale Motocross in Trentino: caduta e ritiro per problemi tecnici per l’olandese. Gara tiratissima, secondo Gajser: ora sono in tre in soli sei punti! Cairoli 3°

Matteo Solinghi @TeoSic58

È il bello del Motocross: non è mai detta l’ultima parola, anche quando c’è un pilota in testa al Mondiale MXGP in uno stato di forma di un altro pianeta rispetto a quello di tutti gli altri. È il caso di Jeffrey Herlings, che in Gara 1 nel GP di Pietramurata, l’appuntamento infrasettimanale della quartultima tappa del Campionato del Mondo, è costretto al ritiro dopo neanche 200 metri dal cancelletto di partenza. E l’olandese, bravo a costruirsi un margine di 24 punti nelle ultime gare, vede azzerare completamente il proprio vantaggio. Anzi, con la vittoria di Romain Febvre nella prima manche, Herlings perde addirittura la tabella rossa. E Tim Gajser, con la seconda posizione nella prima parte del GP, si porta a -6 da Febvre e -5 da Herlings. Il tutto dopo 570 punti e 14 GP e mezzo. Un Mondiale straordinario.

MXGP: Herlings out, sfida Febvre-Gajser

—  

Colpo di scena in partenza: la caduta di Jeffrey Herlings (Ktm), impossibilitato a ripartire a causa dei danni subìti dalla sua moto, riapre il Mondiale. Holeshot di Jorge Prado (Ktm) davanti a Tim Gajser (Honda), Tony Cairoli (Ktm), Romain Febvre (Kawasaki) e Jeremy Seewer (Yamaha). Si mescolano le posizioni nel corso della prima tornata, con Gajser al comando e Prado che – non ancora a posto fisicamente dopo l’infortunio alle costole – deve dar strada anche a Febvre, con il francese che nel frattempo aveva messo le ruote davanti a quelle di Cairoli. Il siciliano, dopo una bella battaglia con Seewer, va a prendere e sorpassare Prado, mentre Gajser e Febvre si studiano a distanza a suon di tempi record. Un’incertezza di Febvre in un tornante sinistro fa perdere qualche secondo al francese, a tutto vantaggio di Gajser – che può tirare un po’ il fiato – e di Cairoli, che vede il pilota Kawasaki da vicino. L’alfiere della Verdona aumenta il ritmo e azzera il gap con lo sloveno, innescando un duello con l’avversario a 5’ più 2 giri dalla bandiera a scacchi. Una serie di sorpassi e controsorpassi al limite finisce per premiare il francese, che transita sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio di appena un secondo sullo sloveno. Più staccato Tony Cairoli (Ktm), che ottiene un ottimo terzo posto davanti a Seewer e Prado.

MX2: Vialle domina, Renaux e Guadagnini cadono

—  

Holeshot numero 16 in stagione per Tom Vialle (Ktm), che sin da subito impone il proprio ritmo davanti a Jago Geerts (Yamaha) e Ruben Fernandez (Honda, autore della pole position). Brutto incidente tra Stephen Rubini (Honda) e Thibault Benistant (Yamaha) ancor prima di curva 1, con il primo che cade a terra e viene investito da alcune moto, tra cui quella del pilota Yamaha. L’alfiere Honda necessita dell’intervento dello staff medico per uscire dalla pista in barella. Ottima partenza per Gianluca Facchetti (Ktm), sesto, mentre Mattia Guadagnini (Ktm) e Maxime Renaux (Yamaha) partono col piede sbagliato, navigando attorno alla 18esima e 19esima posizione. Il francese riesce a rimontare e a 22’ dallo scadere del tempo regolamentare è già in Top 10, mentre Mattia continua a faticare ed il contatto che lo vede coinvolto con Andrea Adamo (Gas Gas) e Jed Beaton (Husqvarna) fa perdere molto tempo a tutti quanti. Errore di Renaux a 18’ più 2 giri dalla bandiera a scacchi: Kay De Wolf (Husqvarna) chiude la porta e il leader del Mondiale si ritrova fuori pista. Nessun problema per il francese, che torna ad effettuare sorpassi disegnando traiettorie completamente diverse da quelle che tutti gli altri fanno. Nel finale Geerts prova a mettere pressione a Vialle ma il francese vince Gara 1 davanti al belga. Terzo, ma molto staccato, Fernandez, mentre Maxime Renaux chiude 7°. Mattia Guadagnini è il migliore degli italiani con l’11° posto, 13° Facchetti davanti a Giuseppe Tropepe (Husqvarna). Emilio Scuteri porta la TM in 17esima posizione, mentre Filippo Zonta (Honda) è 20°.

Mondiale Motocross 2021, GP di Pietramurata: classifica Gara 1 MXGP

—  

1. Romain Febvre (Fra-Kawasaki)
2. Tim Gajser (Slo-Honda)
3. Antonio Cairoli (Ita-Ktm)
4. Jeremy Seewer (Svi-Yamaha)
5. Jorge Prado (Spa-Ktm)
6. Ben Watson (Gb-Yamaha)
7. Glenn Coldenhoff (Ola-Yamaha)
8. Thomas Kjer Olsen (Dan-Husqvarna)
9. Henri Jacobi (Ger-Honda)
10. Jeremy Van Horebeek (Bel-Beta)

Mondiale Motocross 2021, GP di Pietramurata: classifica Gara 1 MX2

—  

1. Tom Vialle (Fra-Ktm)
2. Jago Geerts (Bel-Yamaha)
3. Ruben Fernandez (Spa-Honda)
4. Rene Hofer (Aut-Ktm)
5. Isak Gifting (Sve-Gas Gas)
6. Wilson Todd (Aus-Kawasaki)
7. Maxime Renaux (Fra-Yamaha)
8. Kay De Wolf (Ola-Husqvarna)
9. Simon Laengenfelder (Ger-Gas Gas)
10. Mikkel Haarup (Dan-Kawasaki)

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *