0 0
Read Time:2 Minute, 51 Second

Nelle Libere3 bagnate le Ducati volano con il francese che precede Jorge Martin e Jack Miller. Bene Morbidelli, 7° su Yamaha, mentre Bagnaia si ritrova per un soffio in Q1 insieme al francese leader del mondiale

Condizioni di bagnato anche per la MotoGP, esattamente come ieri pioggia leggera e asfalto con un sottile strato di acqua. La sessione inizia nel peggiore dei modi per Lorenzo Savadori, caduto in curva 1. Dai primi riscontri pare che possa essersi rotto la clavicola. Dopo un’intera giornata senza asciutto, i piloti della top class iniziano subito ad abbassare i tempi: dopo 15 minuti Miller è sempre al comando con meno di un decimo di vantaggio su Mir, seguono poi Marc Marquez, Zarco e Oliveira. Pecco Bagnaia sempre 6°, mentre Quartararo è vicino alla top-10: per il francese è fondamentale entrare in Q2 diretto. Cade invece Rins alla 13: bel botto e Gsx-RR quasi da buttare, ma per fortuna lo spagnolo si è rialzato svelto per andare ai box e prendere la seconda moto.

Le rosse dietro alla Ktm

—  

A 20 minuti dalla fine Oliveira vola con la sua RC16 e stampa un super giro in 1’40”591 davanti a Martin e a Bagnaia, entrambi risaliti. Poi il portoghese esagera all’uscita della 15 e scivola senza conseguenze. Ancora in difficoltà invece Quartararo, 13° ma un po’ nervoso nel vedere che i tempi ancora non arrivano. Sempre incisive invece le Ducati, con Miller 4° e Zarco 7°, mentre in mezzo tra i due ci sono Mir e Marc Marquez. Da tenere d’occhio anche Marini, Lecuona e Petrucci, esperti del bagnato che chiudono i dieci che passano provvisoriamente in Q2.

FUOCO DUCATI

—  

Negli ultimi 5 minuti Quartararo fa il possibile ma un errore alla Quercia gli compromette la prestazione e per la prima volta quest’anno è costretto a passare dalla Q1. Per sua fortuna, anche Bagnaia non riesce ad affondare il colpo e si ritrova in undicesima posizione per soli 136 millesimi. Là davanti invece è dominio Ducati con Zarco, Martin e Miller che si mettono alle spalle Oliveira, Marc Marquez e Pol Espargaro. Bene anche Morbidelli, 7°, che sembra aver trovato un buon setting sulla sua Yamaha. Entrano diretti in Q2 anche Aleix Espargaro con l’Aprilia, Petrucci e Marini. Valentino Rossi è penultimo dietro al compagno di squadra Andrea Dovizioso.

MOTOGP MISANO, CLASSIFICA FP3

—  

Ecco la situazione della combinata dopo le Libere 3. Gran parte dei piloti si sono migliorati e i primi 10 entrano diretti in Q2:
1.Zarco (Fra – Ducati), 1’40”384
2.Martin (Spa – Ducati), +0.087
3.Miller (Aus – Ducati), +0.136
4.Oliveira (Por – Ktm), +0.448
5.M. Marquez (Spa – Honda), +0.471
6.P. Espargaro (Spa – Honda), +0.541
7.Morbidelli (Ita – Yamaha), +0.558
8.A. Espargaro (Spa – Aprilia), +0.580
9.Petrucci (Ita – Ktm), +0.583
10.Marini (Ita – Ducati), +0.601
11.Bagnaia (Ita – Ducati), +0.737
12.Mir (Spa – Suzuki), +0.745
13.Pirro (Ita – Ducati), +0.784
14.Lecuona (Spa – Ktm), +0.852
15.Quartararo (Fra – Yamaha), +0.891
16.Binder (Rsa – Ktm), +1.101
17.Vinales (Spa – Aprilia), +1.154
18.Bastianini (Ita – Ducati), +1.407
19.A. Marquez (Spa – Honda), +1.492
20.Nakagami (Giap – Honda), +1.504
21.Rins (Spa – Suzuki), +1.639
22.Dovizioso (Ita – Yamaha), +1.867
23.Rossi (Ita – Yamaha), +2.217
24.Savadori (Ita – Aprilia), +2.232

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *