0 0
Read Time:2 Minute, 11 Second

Il francese della Yamaha ha l’occasione di diventare campione aritmeticamente: “Ma tutto può accadere. Pressioni? No, essere primo qualche gara nel 2020 è servito”. Pecco: “Devo provarci. In ogni caso tutto il lavoro di quest’anno servirà per il 2022”

Rischi? Vediamo

—  

Di solito, quando l’asticella si alza, si alzano anche le pressioni. Il francese, però, è sereno, pronto a fare eventuali calcoli e a non rischiare eccessivamente se non sarà necessario: “Se prenderò dei rischi? Vedremo, mi piace gareggiare per la vittoria. Certo questa è la prima volta che mi trovo in lotta per il campionato, anche se essere leader per qualche gara l’anno scorso sicuramente mi è servito per farmi le ossa, quest’anno la situazione mi risulta più semplice”.

Bagnaia: “Darò il massimo”

—  

Farà di tutto per impedirgli di festeggiare a Misano Pecco Bagnaia. Il piemontese della Ducati non ha da fare molti calcoli, deve assolutamente vincere per cercare di tenere vivo il discorso: “Proverò a vincere per restare nella lotta – ha detto – vediamo, potrebbe anche piovere, devo dare il massimo per portare a casa il massimo. Se mi aspettavo questo miglioramento? L’idea è migliorare sempre, la mia ultima stagione in MotoGP non è stata come questa, non pensavamo di vincere il campionato, è stato tutto un lavoro di recupero dopo l’infortunio e dopo la pausa estiva mi sono ripreso bene. Penso che tutto il lavoro fatto quest’anno servirà per migliorare l’anno prossimo”.

Rossi: “Fabio vuole chiudere”

—  

Un’opinione sul duello iridato tra i due l’ha espressa anche Valentino Rossi: “Quartararo? I punti di differenza sono 52, non pochi, penso che lui voglia chiudere prima possibile, perché in generale più la cosa si allunga più diventa difficile. A Pecco dico di fare come Misano 1, pole, vittoria e giro veloce. Comunque tra loro è una bella sfida. Un peccato che bagnaia abbia perso qualche punto di troppo durante la stagione, ne avrebbe guadagnato la suspense, ma va bene così”.

Quartararo, le combinazioni per il titolo

—  

Ecco tutte le combinazioni che assegnerebbero il titolo nel GP di Emilia Romagna. Fabio Quartararo sarà campione se:
– Arriva davanti a Bagnaia
– Bagnaia non fa punti
– Bagnaia arriva 14° o peggio
– Arriva 5° e Bagnaia non finisce fra i primi tre
– Termina 6° e Bagnaia non chiude nei primi 4
– Arriva dal 7° posto in poi e Bagnaia non lo precede di più di due posizioni (Quartararo 7° e Bagnaia 5°; Quartararo 8° e Bagnaia 6°; Quartararo 9° e Bagnaia 7° ecc).

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *