0 0
Read Time:1 Minute, 11 Second

Il meccanico è stato sospeso fino a fine 2021 per aver falsificato un test anti-Covid, così da entrare nel paddock di MotoGP di Misano. Ma l’Irta, l’associazione dei team, potrebbe estendere la sanzione

Sospeso dalla MotoGP fino al termine del 2021, per aver falsificato un tampone-Covid. Colpevole un meccanico del team Avintia Racing, che ha modificato l’esito di un test Pcr — necessario per entrare nei vari circuiti del Mondiale — così da poter accedere nel paddock di Misano. Ma il “furbetto”, di cui non si conoscono le generalità, è stato subito scoperto e non potrà partecipare alle ultime tre gare in calendario. La notizia è stata data dall’associazione dei team appartenenti alla classe regina: l’Irta.

Il test modificato

—  

Il meccanico ha presentato il test negativo (svolto in passato e poi modificato) al laboratorio Quirón di Barcellona — dove devono essere mostrati i tamponi 72 ore prima dell’accesso al paddock — ma è stato subito scoperto. Il suo pass, così, è stato subito bloccato e ora non potrà partecipare alle rimanenti gare di Misano, Portimao e Valencia. Anche se proprio l’Irta ha aggiunto di riservarsi la possibilità di estendere la sanzione e che l’episodio “è un caso isolato”. Poi ha annunciato che verranno intensificati i controlli e i test anti-Covid negli ultimi tre GP del 2021.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *