0 0
Read Time:3 Minute, 51 Second

Lo spagnolo vince la sua settimana gara in otto appuntamenti ad Austin davanti a Quartararo e a Bagnaia. Epica sesta piazza per Bastianini

Il Circuit Of The Americas è una pista talismano per Marc Marquez (Repsol Honda Team) e lo ribadisce in occasione del Red Bull Grand Prix of the Americas dominando la corsa dal primo all’ultimo giro. Lo spagnolo torna sul podio firmando la seconda vittoria dal suo ritorno dall’infortunio. Sul podio insieme all’otto volte iridato troviamo anche Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) e Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che rimonta dopo un inizio gara complesso.

Cronaca della gara

Pecco scatta dalla prima casella dello schieramento ma è Marquez ad andare subito in testa mentre Bagnaia scivola al quarto posto a vantaggio di Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) che è terzo. Jorge Martin (Pramac Racing) resta incollato al compagno di marca del team ufficiale in attesa del momento giusto per attaccare.

Intanto Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) supera Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) passando così in settima posizione, alle spalle di Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu). Jack Miller (Ducati Lenovo Team) è nono davanti a Johann Zarco (Pramac Racing). All’inizio del secondo giro Martin supera Bagnaia e il contendente al titolo è quinto, pochi passaggi dopo Nakagami scivola alla curva 12.

Martin firma il giro veloce alla terza tornata riducendo il distacco da Rins, è solo questione di qualche passaggio e il rookie entra in bagarre col connazionale. In palio c’è il terzo posto.

Nel frattempo, Miller centra un doppio sorpasso su Binder e Mir si porta alla sesta piazza, alle spalle del suo compagno di squadra. Alla quinta tornata Zarco scivola alla curva 1 mentre si trova in nona posizione.

Dopo sei giri Martin tenta il primo attacco su Quartararo per il secondo posto. Mentre Miller recupera una posizione ed è quarto. Bagnaia fatica più del previsto ed è sesto, alle spalle di Rins.

Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) rimonta fino alla nona posizione attaccandosi alle ruote di Mir. In testa Marquez continua indisturbato con un secondo e otto di vantaggio a dominare la corsa. A metà gara Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) finisce a terra mentre Bagnaia inizia a recuperare superando Rins e portandosi in quinta piazza, mettendosi sulla scia del suo compagno di squadra. Così come aveva fatto sabato per trovare i riferimenti, Pecco segue Miller che non ne ha per rispondere agli attacchi e Bagnaia si porta ai margini della zona podio.

La rimonta di Pecco continua attaccandosi alla ruota posteriore di Martin che sembra in difficoltà. Lo spagnolo non ha fatto la traiettoria corretta tra la curva 4 e la 5 e per questo gli viene attribuito un long lap penalty ma prima che lo spagnolo sconti la penalità, Bagnaia lo supera prendendosi il terzo posto. Lo spagnolo fa il long lap all’ultimo giro arrivando quinto al traguardo, alle spalle di Rins.

I piloti a punti ad Austin

Resta ai margini del podio Rins, vincitore dell’ultimo evento al COTA, seguito da Martin che chiude la top 5 davanti ad uno strepitoso Bastianini che, scattato dalla 16° casella, recupera 10 posizioni.

Dopo un duello acceso, Mir taglia il traguardo in settima posizione a scapito di Miller ma l’azione del campione in carica viene penalizzata dalla Race Direction e alla fine è l’australiano è settimo davanti al maiorchino. Nono posto per Binder mentre Pol Espargaro (Repsol Honda Team) chiude in decima posizione.

Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) è 11° davanti ad Alex Marquez (LCR Honda Castrol) che precede Andrea Dovizioso (Petronas Yamaha SRT) capace di ottenere i primi punti con la Yamaha e guidando un trio azzurro visto che in 14° posizione c’è Luca Marini (SKY VR46 Avintia) e Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) è 15°.

Danilo Petrucci (Tech 3 KTM Factory Racing) e Franco Morbidelli (Monster Energy Yamaha MotoGP) restano fuori dalla zona punti trovandosi rispettivamente in 18° e in 19° piazza.

Il prossimo appuntamento è a Misano, dal 22 al 24 ottobre per il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna.

I primi 10:

1. Marc Marquez (Repsol Honda Team)
2. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 4.679
3. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 8.547
4. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 11.098
5. Jorge Martin (Pramac Racing) + 11.752
6. Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) + 13.269
7. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) + 14.722
8. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 13.406*
9. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 15.832
10. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 20.265
*Retrocesso di una posizione

Fonte: https://www.motogp.com/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *