0 0
Read Time:2 Minute, 45 Second

L’australiano domina l’ultimo turno di libere con quasi sette decimi di vantaggio su Nakagami. Terzo Rins davanti a Marquez e Zarco

Il sabato del Red Bull Grand Prix of the Americas vanta un grande protagonista: Jack Miller (Ducati Lenovo Team) che nel terzo turno di libere si è accomodato in testa alla classifica dei tempi con un passaggio da 2:02.923 assicurandosi un vantaggio di 0.679 dal suo inseguitore più diretto, Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) mentre Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), ultimo vincitore al COTA, è terzo.

Cronaca del turno

La FP3 vede Nakagami tenersi in testa alla classifica dei tempi seguito da Marc Marquez (Repsol Honda Team) e da Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP). A metà sessione, Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) si porta al secondo posto grazie ad un time attack impostato con entrambe le gomme morbide costringendo Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) ad essere il primo degli esclusi nella classifica combinata. Il romagnolo non è al massimo della forma trovandosi a fare i conti con dei dolori alla spalla.

Intanto, Johann Zarco (Pramac Racing) e Pol Espargaro (Repsol Honda Team) consolidano la propria presenza in top 6 seguiti da Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) che, nonostante la settima posizione provvisoria è fuori dalla top 10 combinata. Quando mancano 17 minuti, Alex Marquez (LCR Honda Castrol) scivola alla curva 1 ma, pochi istanti dopo, il suo compagno di squadra firma il miglior tempo assoluto del combinato. Naka lima quattro decimi dal crono stabilito da Marquez venerdì.

Solo due minuti e poi Oliveira si porta in seconda posizione facendo il suo ingresso provvisorio in Q2. Come un fulmine a ciel sereno, arriva Miller a fare la differenza incasellando tre caschi rossi che lo vedono piazzarsi al primo posto con un tempo da 2:03.549 mentre il portoghese continua a migliorare il proprio passo.

A sette minuti dal termine Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) scivola alla curva 12 rischiando di dover passare per la Q1, una situazione che quattro minuti più tardi vive Luca Marini (SKY VR46 Avintia), scivolato alla curva 2. Quando mancano 5 minuti Franco Morbidelli (Monster Energy Yamaha MotoGP) si porta al nono posto centrando l’accesso diretto alla Q2.

Destinazione pole position

Lontano dai riflettori durante la FP3, Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) si assicura il passaggio alla qualy grazie al nono tempo della combinata così come Jorge Martin (Pramac Racing), decimo. Anche Johann Zarco (Pramac Racing) è in lizza grazie al quinto posto, alle spalle di Marquez. Quartararo è l’unico pilota Yamaha diretto in Q2, così come Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) per KTM.

Il prossimo appuntamento con i protagonisti della classe regina è alle 20:30 italiane con la FP4 e a seguire si partirà a caccia della pole position.

I primi 10:

1. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) – 2:02.923
2. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) + 0.679
3. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 0.804
4. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.881
5. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.900
6. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.944
7. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 1.097
8. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 1.117
9. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 1.202
10. Jorge Martin (Pramac Racing) + 1.274

Segui questo tema

Fonte: https://www.motogp.com/

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *