0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

Il forlivese e la sua Yamaha: “Bello sentire che pur spingendo hai del margine”. Vale: “Meglio in ingresso curva”. Quartararo: “La M1 2022? Ok la prima impressione”

La prima giornata di test della MotoGP a Misano, all’indomani del GP di San Marino e Riviera di Rimini, è stata focalizzata sul lavoro per il 2022, ma per qualcuno è servita soprattutto ad adattarsi alla nuova moto.

Dovi cresce

—  

È stato così per Andrea Dovizioso, che a Misano è salito per la prima volta sulla Yamaha M1 del team SRT e ha potuto macinare altri chilometri utili: “Giornata positiva, la pista era più veloce per cui i tempi non contano. Il mio feeling è migliorato, mi sento più a mio agio, posso guidare in modo più aggressivo in frenata e ingresso di curva ed è bello sentire che pur spingendo hai margine – dice Dovizioso -. Oltra a dover adattare il mio stile alla Yamaha, soprattutto nell’uso del freno posteriore, va compreso anche il rendimento delle gomme che condizionano molto il bilanciamento della moto in frenata”.

Vale e il feeling

—  

Lavoro produttivo anche per Valentino Rossi, con la Yamaha SRT: “Sono stato abbastanza veloce, è andata meglio del week end scorso – dice Vale -: non avevo tante cose da provare, ma in frenata e ingresso curva sento più feeling. Ho lavorato sul bilanciamento della moto e non è andata male: proseguirò su questa strada con il mio staff”.

Quartararo con calma

—  

Non si è affaticato tanto il leader del mondiale, Fabio Quartararo: “Non è stata una giornata molto impegnativa – dice il francese -. Volevo fare più giri, ma il team mi ha detto di stare calmo ed è stata comunque una giornata positiva. L’obiettivo era di guidare per la prima volta la moto del 2022 e l’unica cosa che posso dire è che la prima impressione è buona”.

Marc senza rischi

—  

Lavoro in chiave 2022 anche per Marc Marquez: “Abbiamo provato una moto con delle nuove componenti ed è stato molto interessante: c’era molto lavoro da fare e sono contento di quello che abbiamo, ma ce n’è tanto ancora. Ci sono aspetti positivi e altri negativi, ci serve più tempo per capire tutto e siamo stati attenti a non spingere troppo e non rischiare”.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *