0 0
Read Time:1 Minute, 45 Second

In Polonia doppia vittoria del bresciano, mentre il veneto si impone nella classe di mezzo. Bene anche Mancuso e Micheluz nella 250 2T

Doppio poker dei piloti italiani nella terza e penultima prova del campionato Europeo enduro disputata nel weekend a Kielce, in Polonia. Nella classe Junior EJ2 il giovane bresciano Enrico Rinaldi (GASGAS) ha dominato la propria classe vincendo le due giornate di gara e facendo sua anche la doppia vittoria nella classifica assoluta.

Promessa

—  

Giovane promessa dell’enduro italiano, nato il 4 gennaio 2001, Enrico Rinaldi, è figlio d’arte, in quanto suo padre Mario è stato quattro volte iridato della specialità (1992-1994-1997-2000), vincendo altrettante volte il Trofeo Mondiale con la squadra nazionale italiana in Maglia Azzurra alla Sei Giorni Enduro Australia (Cessnock) nel 1992, negli Stati Uniti (Tulsa) nel 1994, in Italia (Lumezzane) nel 1997 e in Spagna (Granada) nel 2000. Grazie alle vittorie ottenute in Polonia, Enrico Rinaldi ha rafforzato la propria leadership sia nella propria classe, sia nell’assoluta, mettendo una buona ipoteca sui due titoli continentali nell’ultima prova in programma dal 30 settembre al 2 ottobre in Olanda a Hellendoorn.

Riscatto Nicoletti

—  

Doppietta nella 250 4T anche per il veneto Diego Nicoletti (GASGAS), che si è riscattato dalla sfortuna della seconda giornata di gara della precedente prova in Repubblica Ceca dopo aver vinto tutte le restanti precedenti prove. Nella 250 2T una vittoria ciascuno per i due candidati al titolo continentale; sabato si è imposto il siciliano Giuliano Mancuso (Fantic) con il bellunese delle Fiamme Oro Maurizio Micheluz (Husqvarna) secondo, mentre domenica è stato Micheluz il più veloce precedendo Mancuso.

Classe Junior

—  

Nella Junior EJ1, una quarta e terza posizione per il bresciano Simone Cristini (GASGAS). La classe Senior ha visto il bergamasco Andrea Belotti (KTM) ottenere sabato la terza posizione e domenica il secondo gradino del podio. Nella Youth gara complicata per Lorenzo Bernini (KTM) sabato 11°. Poi domenica, mentre stava lottando per il podio è caduto proprio all’ultima prove speciale concludendo comunque in quarta posizione.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *