0 0
Read Time:2 Minute, 3 Second

Il pesarese e il MotorLand: “Pista storicamente difficile per me, vediamo temperature e gomme. Le Michelin? A Silverstone le hard non funzionavano bene, ma la situazione cambia da pista a pista”

La qualifica di Silverstone aveva illuso, poi in gara si sono predentati quei problemi di gomma che hanno frenato Valentino Rossi nello scorso week end. Ad Aragon, però il 9 volte iridato spera che le cose possano andare meglio. “A Silverstone Bagnaia con le Michelin è andato forte in tutto il week end tranne che in gara, mentre io ho avuto un problema peggiore con le gomme perché avrei avuto bisogno di usare le hard, ma c’era troppo freddo e non potevano lavorare bene. Silverstone è una pista molto esigente per le gomme, tante cosa cambiano da pista a pista e spero che qui la cosa vadano diversamente”.

freddo e caldo

—  

Ad Aragon Valentino Rossi l’anno scorso non c’era, assente per il Covid, e non è un tracciato che gli si addica particolarmente. “È un circuito particolare e dal disegno interessante, ma non è uno di quelli dove sono andato meglio – spiega Valentino -. L’anno scorso ero assente e quest’anno ci saranno condizioni differenti: nel 2020 era freddo, ora fa molto caldo e vedremo come adattarci e soprattutto che gomme usare”.

Da Morbido a Dovi

—  

Al suo fianco, nel box, Rossi quest’anno ha visto alternarsi un po’ di compagni, dal passato Franco Morbidelli, costretto a un intervento al ginocchio, al futuro, Andrea Dovizioso che lo affiancherà nel team Yamaha SRT dal prossimo GP, a Misano. “Franco Morbidelli ha avuto un’operazione serie al ginocchio, un po’ come una frattura, deve lavorare molto per la rieducazione e spero torni per Misano anche se sarà nel team Yamaha ufficiale, mentre Andrea Dovizioso è in arrivo da noi: sono molto curioso di sapere il suo parere sulla moto e sarebbe stato bello correre insieme l’anno prossimo”.

aspettando un acuto

—  

Con 6 gare ancora al termine della stagione e quindi della sua carriera, Valentino Rossi ha l’unico obiettivo di chiudere con un acuto, anche se il MotorLand non pare il tracciato più indicato. “Sulla carta Aragon e Valencia sono piste storicamente difficili per me, ma ho una doppia chance a Misano dove di solito vado bene e poi ci sono Austin e Portimao che non sono male. Vedremo”. Speriamo che arrivi un commiato degno della sua grandezza.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *