0 0
Read Time:2 Minute, 47 Second

Dopo aver conquistato ieri il titolo italiano, l’alfiere del team Ducati Barni Racing è ancora primo sul traguardo del circuito toscano: alle sue spalle è show tra Honda e Yamaha

Michele Pirro non smette più di vincere. Dopo il titolo italiano SBK conquistato ieri, il pilota Ducati Barni Racing ha fatto doppietta, vincendo anche gara 2 del quinto round Civ al Mugello. Con il titolo in tasca, il tester della casa di Borgo Panigale ha guidato sul velluto, andando a conquistare in solitaria la sua vittoria numero nove in stagione su dieci gare sin qui disputate. In pista lo show è stato tutto per le restanti posizioni del podio, con un arrivo in volata che ha visto tre piloti racchiusi in pochi centesimi. La seconda posizione è andata alla Honda di Luca Vitali, con la Yamaha di Niccolò Canepa a conquistare il terzo gradino del podio. Risultato che fa ben sperare per il prosieguo dell’avventura dell’ex campione del mondo Endurance e del team Keope nella sbk tricolore, categoria in cui entrambi hanno esordito in gara proprio in questo weekend. Ai piedi del podio ha chiuso la Honda del team Althea di Lorenzo Gabellini. Domenica da dimenticare per Alessandro Delbianco e Lorenzo Zanetti. Il primo è incappato in una caduta nella parte iniziale di gara, proprio mentre con la sua Honda era nella scia di Pirro, riuscendo poi a rientrare in gara e a chiudere decimo. Il secondo ha chiuso ottavo, condizionato da un problema in partenza sulla sua Ducati. In classifica generale il campione Pirro è a 245 punti, seguito da Zanetti con 144 punti e Vitali con a 128 punti.

Gli altri risultati

—  

Le altre categorie Weekend da incorniciare per Matteo Bertelle in Moto3. Il pilota KTM del Team Minimoto, impegnato quest’anno anche nella Red Bull Rookies Cup, ha vinto anche in gara 2, battendo ancora il proprio rivale, l’alfiere del team di Valentino Rossi, Elia Bartolini (KTM), dandogli un distacco di quasi quattro secondi. Risultato pesante perché costringe per la prima volta in stagione Bartolini a cedere la vetta della classifica generale proprio al rivale. Bertelle ora è leader in campionato con 176 punti, tre in più di Bartolini. Lotta a tre per l’ultima posizione del podio, dove l’olandese del team di Davide Giugliano, Zonta Van Den Goorbergh, ha preceduto Andrea Giombini e Biagio Miceli al fotofinish.

In SS600 sono stati ancora Federico Caricasulo e la sua Yamaha a trionfare, davanti alla MV di Davide Stirpe e alla Yamaha di Matteo Patacca, al primo podio di categoria. Quarto posto per il leader della classifica generale Roberto Mercandelli (Yamaha), in vetta con 147 p. davanti a Stirpe con 141 e Roccoli (ottavo in gara) con 130. Nella Premoto3 è stato il poleman Leonardo Zanni a trionfare in volata su Cesare Tiezzi con Edoardo Liguori terzo. In campionato Ferrandez Beneite (quinto in pista) è in testa con 139 p., seguito da Trolese (quarto in gara) a 136 p. e Liguori a 121 p. In SS300 è stato ancora Bahattin Sofuoglu a vincere in volata su Matteo Vannucci, entrambi su Yamaha, con il terzo posto andato a Leonardo Carnevali e alla sua Kawasaki. Nella generale Vannucci è primo a 206 p., seguito da Sofuoglu a 160 p. e Carnevali a 101 punti.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *