0 0
Read Time:1 Minute, 32 Second

Il pilota della Kawasaki, sei volte iridato in Sbk, dice di valutare l’addio alle corse nei prossimi anni: “Mi piacerebbe vedere i miei figli giocare a calcio, girare sulla pista di motocross o fare cose normali”

Quattro vittorie in sei gare e 35 punti di vantaggio sul primo inseguitore. L’avvio di campionato di Jonathan Rea è stato finora straordinario. Un rullo compressore contro gli avversari, a cui continua a ribadire di non voler abdicare in tempi brevi. L’addio alle corse, però, sembra solo questione di tempo. Lo ha ribadito proprio il sei volte campione del mondo Superbike in un’intervista alla ‘Bbc’, nella quale affronta il tema del ritiro.

LIMITE

—  

Rea sembra avere le idee molto chiare sulla durata della sua carriera. A 34 anni compiuti, il nordirlandese sa di non avere molte stagioni davanti: “Ho un contratto per il 2022, ma non riesco a immaginarmi mentre corro ancora a 40 anni”. Questione anche di un ricambio generazionale: “I giovani piloti stanno alzando sempre più il livello. Sanno esattamente cosa fare. E capiscono quello che sto facendo, lo implementano e si avvicinano”. Poi il fuoriclasse di Kawasaki puntualizza: “Però non è ancora arrivato il momento di andare in pensione”.

PROGETTI

—  

Dunque il campione non vuole lasciare subito, ma già immagina come potrebbe essere la sua vita fuori dalle gare: “In questo momento, mi trovo nella fase migliore della mia carriera. È tutto incredibile. E amo ancora viaggiare e andare in pista. A un certo punto, però, mi piacerebbe vedere i miei figli giocare a calcio standomene disparte, girare sulla pista di motocross o fare cose normali. Quel momento si sta avvicinando sempre di più, ma per ora ho una gran voglia di vittorie”. Un messaggio forte e chiaro rivolto agli avversari.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *