0 0
Read Time:4 Minute, 13 Second

Si è concluso il secondo appuntamento stagionale con il Campionato Italiano Velocità: sul circuito di Misano, Pirro domina in Superbike e Bertelle in Moto3. Condizioni difficili per la Supersport 600, PreMoto3 e SS300, dove in Gara2 hanno vinto rispettivamente Caricasulo, Beneite e Tom Booth Amos

Poker di Michele Pirro nella SBK italiana. Nella gara della domenica del R2 CIV a Misano, il pluricampione italiano su Ducati Barni Racing ha centrato la 4° vittoria su 4 gare in questo 2021. Trionfo numero 44 in carriera per lui nella classe regina tricolore. Tutto in una giornata segnata da condizioni meteo complicate, con gocce di pioggia che cadevano ad intermittenza sull’asfalto di Misano. Ancora una volta però Pirro non ha avuto vita facile in pista, con Alessandro Delbianco e la sua Honda che hanno impensierito non poco il tester Ducati, passandolo più volte nel corso dei 16 giri di gara salvo poi accusare un problema meccanico proprio nelle ultime tornate. Problema che ha impedito al giovane pilota di Cattolica di lottare fino alla fine per la vittoria. Delbianco ha chiuso quindi a 7 decimi da Pirro. Terzo posto finale per un’altra Honda, quella del Team Althea guidata da Lorenzo Gabellini, bravo a rimontare dopo una sbavatura iniziale. Solo nono posto a causa di un contatto nei primi giri con Tati Mercado (Honda) per un’altro protagonista del campionato: Luca Vitali (Honda). In classifica generale Pirro allunga significativamente, essendo leader con 100 p. davanti ai 59 p. di Vitali con Delbianco terzo a 50 p. Il prossimo appuntamento però, quello dei primi di luglio ad Imola, non è storicamente favorevole al binomio Pirro-Ducati e potrebbe essere una delle ultime occasioni per gli avversari di tenere vivo il campionato.

Botta e risposta in Moto3

—  

Gara combattutissima in Moto3 nonostante il meteo difficile da decifrare. Matteo Bertelle su KTM e l’olandese Zonta Van Den Goorbergh sulla Beon con motore 450 del team di Davide Giugliano sono stati autori di una lotta caratterizzata da sorpassi e controsorpassi che si è conclusa solo sotto la bandiera a scacchi. Con l’italiano ad avere la meglio sul rivale al fotofinish per soli 6 millesimi. Bertelle che, dopo aver saltato le prime due gare del CIV perché impegnato alla Red Bull Rookies Cup, ha firmato una doppietta a Misano. Terzo posto in gara per Elia Bartolini. Il pilota del team VR46 ha stretto i denti in un weekend dove non era al meglio fisicamente a causa di un infortunio rimediato al venerdì, conquistando un podio che lo mantiene in vetta alla classifica di campionato, dove è leader con 86 punti davanti a Miceli (6° in pista) con 52 punti e Alfano (4° in gara) con 51 punti. Delusione per l’altro alfiere VR46, Alberto Surra, costretto al ritiro per un guasto tecnico.

La supersport 600

—  

Difficilissime le condizioni nella SS600, in una gara dichiarata wet e ridotta a 15 giri, con la pioggia che però cessava di cadere già nelle prime tornate e la pista che si andava asciugando. Costringendo di fatto i piloti a correre quasi tutta la manche con gomme rain su un asfalto che bagnato non era più. A conquistare la vittoria è stato l’ex campione italiano Federico Caricasulo su Yamaha dopo una bella battaglia contro un’altra Yamaha, quella di Stefano Valtulini, incappato in una caduta all’ultimo giro nel tentativo di sorpassare il rivale. Seconda posizione finale per Marco Bussolotti (Yamaha) con Filippo Fuligni, pilota del Team di Davide Giugliano su Yamaha, a chiuedere il podio. In classifica generale Roccoli (7° in pista) è leader con 74 punti davanti a Bussolotti a 59 punti con Mercandelli (12° in pista) terzo a 56 punti.

Condizioni difficili anche in PreMoto3

—  

Meteo che ha inciso anche in Premoto3, con la gara interrotta al 10° giro per l’esposiozione della bandiera rossa motivata dalla forte pioggia, con la classifica finale aggiornata quindi al 9° giro. La vittoria è andata allo spagnolo Ferrandez Beneite, che ha festeggiato una doppietta nel weekend di Misano, seguito da Flavio Massimo Piccolo con il greco Vasilis Panteleakis a chiudere il podio. Guido Pini, inizialmente secondo, è stato poi escluso per una irregolarità tecnica accertata dai giudici di gara in sede di verifica. In classifica generale Ferrandez è leader con 95 punti davanti a Trolese (20° in gara) con 54 punti e Piccolo a 49 punti.

Spettacolo anche in Supersport 300

—  

La SS300 ha visto la replica del duello del sabato, con Tom Booth Amos e la sua Kawasaki a battagliare contro Matteo Vannucci e la sua Yamaha. E medesima è stata la conclusione, con un’altra vittoria firmata dall’inglese presente come wild card a Misano in preparazione del vicino appuntamento con il Mondiale di categoria. A completare il podio è stato il francese Hugo De Cancelis (Prodina Team Kawasaki) davanti a Dorren Loureiro (Kawasaki), bravo a precedere Bahattin Sofuoglu (Yamaha). In classifica generale Vannucci è leader con 75 punti davanti a Booth Amos con 50 punti e Sofuoglu con 44 punti.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *