0 0
Read Time:1 Minute, 33 Second

L’australiano Remy Gardner è il migliore davanti a Fabio Di Giannantonio. Anche Marco Bezzecchi in Q2, quarto Joe Roberts, sesto Sam Lowes

Dal nostro inviato Paolo Ianieri

È l’australiano Remy Gardner a chiudere davanti a tutti la terza sessione della Moto2. Con un tempo di 1’40”841 il figlio d’arte del team Ajo KTM firma il nuovo record della pista precedendo di appena 20 millesimi Fabio Di Giannantonio (Gresini) e di 71 Jorge Navarro (Speed Up): “Ho fatto un gran giro, quando si fa 1’40” a Jerez vuol dire andare forte”, sorride Diggia. “Sto un po’ a rosicare perché Gardner mi ha fregato per 20 millesimi. Qui c’è tutto per far bene, ci siamo messi in riga”. Una sessione caratterizzata da un forte vento freddo che ha visto diverse cadute, comprese quelle degli italiani Lorenzo Baldassarri e Simone Corsi, compagni nel team Forward, e costretti nel primo pomeriggio ad affrontare le Q1.

Moto2, gli altri big

—  

Agevolmente nei primi 14 con accesso diretto alla lotta per la pole position, Marco Bezzecchi, 7° tempo alle spalle di Joe Roberts, Raul Fernandez e Sam Lowes, tre dei grandi favoriti alla vittoria di domani, con Marcel Schroetter e Joel Dixon a completare la top 10 della sessione. Primo degli esclusi per appena 31 millesimi, invece, Nicolò Bulega, 15°, con Baldassarri 18°, Lorenzo Dalla Porta 20°, Stefano Manzi 23° e Simone Corsi 24°.

Moto2, chi entra in Q2

—  

Entrano in Q2, dopo le terze libere: Gardner (Aus-Kalex); Di Giannantonio (Ita-Kalex); Navarro (Spa-Boscoscuro); Roberts (Usa-Kalex); R. Fernandez (Spa-Kalex); Lowes (GB-Kalex); Bezzecchi (Ita-Kalex); Schrotter (Ger-Kalex); A. Fernandez (Spa-Kalex); Dixon (GB-Kalex); Arenas (Spa-Boscoscuro); Vierge (Spa-Kalex); Canet (Spa-Boscoscuro); Ogura (Giap-Kalex).

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *