0 0
Read Time:1 Minute, 30 Second

Giovanni Copioli, presidente della Federmoto: “Se non si dovesse correre in alcuni Paesi extraeuropei e la Dorna lo chiedesse, noi saremmo pronti ad aggiungere gare oltre al Mugello e a Misano. Gare italiane aperte al pubblico? Ipotesi concreta”

“Noi abbiamo le strutture pronte per organizzare un terzo GP del Motomondiale in Italia se ce ne fosse la necessità”. Il Presidente della Federazione motociclistica italiana (Fmi), Giovanni Copioli, al Mugello per il via della stagione 2021 del Campionato italiano velocità (Civ), ha così commentato la possibilità che nel caso gli stati extra europei non fossero in grado di ospitare i GP programmati, l’Italia sarebbe pronta a proporsi agli organizzatori.

tre motogp ma…

—  

“È chiaro che dovremo capire anche cosa intenderanno fare la Dorna e la Federazione internazionale — ha proseguito Copioli — Speriamo che ci sia una normalizzazione del calendario e si possa correre ovunque, ma in caso di richiesta noi siamo pronti. Basti pensare che l’anno scorso, nel mondiale di cross che si è svolto su 18 prove, ben nove si sono disputate in Italia e questo la dice lunga sul fatto che noi siamo pronti con tutte le strutture e i commissari necessari”.

motogp col pubblico?

—  

A breve verrà presa anche la decisione se riaprire, anche parzialmente, le tribune al pubblico per i GP d’Italia del 30 maggio al Mugello e per quello di San Marino il 19 settembre a Misano Adriatico: “Sono fiducioso, anche alla luce delle dichiarazioni del Presidente del Consiglio, Mario Draghi. Questa ipotesi è abbastanza concreta, ovviamente bisognerà capire con realizzarla. La scorsa stagione a Misano sono entrate 10 mila persone. Penso che quest’anno ci saranno le condizioni per allargare ancora di più questi numeri”.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *