0 0
Read Time:2 Minute, 34 Second

Il tester della Ducati si impone davanti a Ferroni (Aprilia) e Vitali (Honda). Prima della Moto3 il pensiero per Fausto Gresini, con la sua Garelli sulla griglia di partenza. In gara trionfo per Bartolini, pilota del VR46 Rider Academy

Michele Pirro è tornato alla vittoria. In una Sbk italiana mai così combattuta. Le ostilità del Civ si sono aperte sabato 17 aprile sul circuito del Mugello, con la classe regina che ha visto l’esordio della novità tecnica 2021: la centralina unica Motec, obbligatoria per tutti i team. Novità che ha contribuito a livellare le prestazioni in pista, regalando una gara tirata e spettacolare, dove il tester Ducati sulla rossa preparata dal Team Barni ha dovuto faticare come mai negli ultimi anni per piegare i suoi avversari, riuscendo a conquistare la vittoria solo al fotofinish.

il podio

—  

Seconda posizione per Flavio Ferroni, giovane esordiente nella categoria in sella all’Aprilia Nuova M2 lasciata libera dal campione in carica Lorenzo Savadori, passato in MotoGP con la casa di Noale. Terzo posto, staccato di 6 secondi, per Luca Vitali su Honda, per un podio composto da tre diverse case. E con la sensazione che i valori in campo siano ancora tutti da definire.

moto3

—  

La gara della Moto3 è stata preceduta dal ricordo per Fausto Gresini. La griglia di partenza è stata occupata dalla Garelli con la quale Gresini vinse il Mondiale, dalla famiglia di Fausto, dal Presidente Fmi Giovanni Copioli accompagnato da una folta rappresentanza federale e da tutti i giovani della Moto3. Un suggestivo colpo d’occhio seguito da un minuto di silenzio in ricordo del Campione scomparso. In pista è stato il talentuoso Elia Bartolini ad avere la meglio. Il pilota del Team VR46 Rider Academy su Ktm è riuscito a scappare ai suoi avversari, centrando subito la vittoria nella prima gara stagionale con un distacco di quasi 3 secondi sugli inseguitori. Secondo posto per Pasquale Alfano (Ktm) con il giovane Biagio Miceli, alfiere proprio dello Junior Team Total Gresini, a chiudere il podio. Giornata complicata per il favorito della vigilia, Alberto Surra. L’altro pilota VR46 Rider Academy, scattato dalla pole, è caduto al primo giro, riuscendo comunque a rialzarsi e a chiudere in quinta posizione, dietro a Cristian Lolli, esordiente nella categoria.

le altre classi

—  

Tris di Yamaha in SS600, con la vittoria che è andata a Roberto Mercandelli, bravo a distaccare di oltre 3 secondi il pluricampione italiano Massimo Roccoli, con l’ex campione mondiale SS300 Manuel Gonzales a chiudere il podio. In Premoto3, categoria entry class del Civ, a vincere è stato lo spagnolo Alberto Ferrandez davanti a Leonardo Zanni e Riccardo Trolese. Nella SS300 Matteo Vannucci su Yamaha ha avuto la meglio su Bahattin Sofuolgu (Yamaha), nipote di Kenan, con Thomas Brianti (Kawasaki) a chiudere il podio. Un Round del Civ impreziosito dalla presenza di wild card come Lucas Mahias in Sbk e Philipp Oettl e Michel Fabrizio in SS600. Piloti Kawasaki Puccetti che hanno girato al Civ con moto in configurazione mondiale, diverse dal regolamento Civ e quindi fuori classifica.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *