0 0
Read Time:2 Minute, 48 Second

Presentata la squadra ufficiale Aruba.it che punta al mondiale con la coppia Redding-Rinaldi. Il team principal Cecconi: “Abbiamo prestazione e ambizione per fare l’ultimo step”

Svelata la Ducati ufficiale per il mondiale Superbike 2021 con la presentazione del team Aruba.it che si pone traguardi ambiziosi, con la coppia di piloti formata da Scott Redding e il nuovo arrivato Michael Ruben Rinaldi. Lo dice chiaramente il team principal Stefano Cecconi: “Dal 2015 i nostri risultati sono stati sempre in crescita, fino ad arrivare al 2° e 3° posto dell’anno scorso: ora ci manca l’ultimo step e siamo qui per questo”.

La filosofia di Domenicali

 

Claudio Domenicali, a.d. di Ducati Motor Holding, spiega così filosofia e ambizioni del team: “La Ducati è sempre stata sotto i riflettori perché la nostra Panigale V4R è quanto di più vicino a quello che un appassionato può acquistare da un concessionario e questo riflette la nostra filosofia di mettere la tecnologia da pista al servizio degli appassionati”.

Le ambizioni di Dall’Igna

 

Il direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall’Igna sottolinea le ambizioni: “Siamo reduci da un 2020 di soddisfazioni, con il titolo costruttori vinto in MotoGP e perso in Superbike solo alla fine: è stata una soddisfazione vedere una moto così competitiva e per questo 2021 vogliamo di più. Abbiamo due piloti straordinari, riponiamo in loro grandi aspettative anche nel rapporto fuori dalla pista, nella veste di testimonial del marchio”.

Scott Redding

 

I piloti? Eccoli, a cominciare da Scott Redding, confermato per il secondo anno in sella alle rosse. “Il 2020 è stato il mio primo anno in Superbike ed è stato eccitante, ho avuto dalla squadra un enorme supporto e mi ha trasmesso una passione incredibile – le parole dell’inglese -. Siamo stati competitivi, ma ora possiamo crescere: nel 2021 voglio un passo avanti, avrò meno tempo da perdere in dettagli che conosco meglio, come le dinamiche nel weekend di gara della Superbike. Il mio punto forte credo sia la mentalità, ho un anno di esperienza in più nella categoria e spero di alzare il mio livello a quello degli altri, e oltre, e di puntare al titolo. Ringrazio la squadra, che mi ha dato un supporto notevole, e pure, la gli appassionati, di cui ho sentito la spinta”.

Rinaldi

 

Al suo fianco c’è Michael Ruben Rinaldi, neo arrivato nel team ufficiale: “Il 2020 per me è stato fantastico, ho colto la mia prima vittoria e raggiunto un obiettivo, ma adesso i traguardi si alzano e l’impegno per raggiungerli sarà maggiore. Con il team Aruba ho già vinto il campionati Stock 100o e tornare qui mi rende orgoglioso: vuol dire che il lavoro è stato buono e che puntiamo in alto. Qui in squadra ho un grande supporto tecnico, penso che ci toglieremo delle soddisfazioni: ringrazio il team per il lavoro che fa al mio fianco e i tifosi di cui sentiamo la passione e la spinta anche se non possono venire in pista”.

Il giudizio del team principal

 

Questa la valutazione che Cecconi fa dei suoi piloti: “Redding ha fatto un ottimo debutto nella categoria e adesso da lui ci aspettiamo il salto di qualità; Rinaldi è stato con noi dalla Superstock 1000, dove ha vinto il campionato, e l’approdo nel team ufficiale è l’ovvio risultato della sua crescita”.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *