0 0
Read Time:2 Minute, 32 Second

Il nome del pilota spagnolo appare nella tabella delle interviste fornita dagli organizzatori: più che una svista sembra un’anticipazione della sua presenza in gara

Svista o anticipazione? Non si sa, di certo l’inserimento del nome di Marc Marquez nella lista dei debrief del GP del Qatar è un ulteriore indizio sulla strada del coinvolgimento del pilota spagnolo per il primo GP della stagione 2021, domenica 28 sulla pista di Losail. Questa lista, mandata dalla Dorna alla stampa, è la scansione delle interviste via zoom dei protagonisti del weekend di gara, pianificata in modo da evitare sovrapposizioni di orari fra i piloti.

Nella tabella

 

Ebbene, nella tabella (sopra il giorno di venerdì 26, ad esempio) compare anche il nome di Marc Marquez: potrebbe essere stato messo in automatico, per abitudine, oppure su precisa indicazione. Non si sa: di certo è un indizio ulteriore sulla concreta possibilità di vedere in pista Marc per il primo GP della stagione. In giornata, dalla stessa Honda, se ne dovrebbe sapere di più.

Il conforto medico

 

Lo spagnolo, fermo dall’infortunio nel GP di Jerez del 2020 e alle prese con una lunga riabilitazione per la frattura dell’omero del braccio destro che lo ha costretto a una lunga inattività e ben tre operazioni (l’ultima il 3 dicembre 2020), pare avviato sulla strada del rientro in gara. Marquez ha saltato la duplice sessione di test prestagionali in Qatar (5-7 e 10-12 marzo), ma ha avuto un riscontro positivo da un controllo medico del 12 marzo, intensificando la sua preparazione.

In sella

 

A pochi giorni dal confortante riscontro medico, Marc è sceso in pista per la prima volta dall’infortunio: lo ha fatto, inizialmente in sella a una minimoto (13 marzo), poi (16 marzo) a Montmelò su una Honda RC213 V stradale, per mettere alla frusta il suo braccio con un mezzo da 215 cavalli molto più esigente sul piano fisico.

Il vaccino

 

Nel mezzo Marquez è pure volato in Qatar (14-15 marzo) per sottoporsi al vaccino anti Covid, cosa che lo obbligherà a tornare a Losail per la seconda dose, che – da protocollo Pfizer – dovrà essere inoculata a distanza di 19 giorni, quindi fra i due GP sulla pista di Losail (28 marzo e 4 aprile). Molto più di una coincidenza e della voglia di cogliere l’opportunità offerta dalla Dorna di vaccinare tutto il paddock.

Niente fretta, ma…

 

Marc Marquez, scottato dalla frenesia dello scorso anno, ha sempre detto di non avere fretta a tornare e che lo farà dopo l’ok dei medici e la sicurezza che l’arto infortunato possa “resistere a un’altra caduta sulla stessa parte”. Prudenza pure nelle sue parole al rientro dal Qatar: “Non escludo di essere alla prima gara, ma non garantisco alcunché, perché in un piano di recupero ci sono sempre degli alti e bassi”. Molte indicazioni, tanti indizi sulla sua presenza in pista nel primo week end dell’anno. Quello fornito dalla Dorna, però, pare togliere ogni dubbio.

Fonte: https://www.gazzetta.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *