0 0
Read Time:3 Minute, 4 Second

È atteso, per il mese di aprile, l’arrivo sul mercato del nuovo Ducati Monster, il modello più longevo mai prodotto dalla Casa italiana. Da Borgo Panigale, proprio in questi giorni, è partita la produzione della sport naked che si ispira sempre più alla filosofia originale del 1993.

Chi conosce Monster sa il lavoro che Ducati mette dietro alla progettazione e allo sviluppo della due ruote che, nella sua storia quasi trentennale, si è sempre imposta come moto più venduta della famiglia bolognese. Presentato nel corso della Ducati World Première 2021, il nuovo gioiello di Borgo Panigale è ideale sia per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle due ruote sia per un motociclista più esperto.

Sportivo ed essenziale, il Monster in arrivo ha un telaio derivato dalla Superbike e un motore performante e al contempo perfetto per l’uso stradale. Il cuore è proprio il Testastretta 11° da 937 cc bicilindrico a L con distribuzione desmodromica, che rende la moto divertente da guidare. La potenza massima si attesta a 111 CV a 9.250 giri/minuto, con una coppia di 9,5 kgm a soli 6.500 giri/minuto. Il motore garantisce performance entusiasmanti e piacere di guida, grazie anche al nuovo cambio e al Ducati Quick Shift Up/Down di serie. Grazie alla maggiorazione della cilindrata rispetto alla versione da 821 cc, si ha un miglioramento a tutti i regimi della coppia, in particolare a quelli medio bassi, che risultano i più utilizzati normalmente su strada e tra le curve.

Disponibile nei colori Rosso Ducati e Dark Stealth con ruote nere, e Aviator Grey con ruote Rosso GP, i progettisti hanno poi dedicato grande attenzione alla riduzione del peso totale. Il veicolo, completamente riprogettato nel telaietto, cerchi, forcellone e telaio, si alleggerisce di quasi 20 kg rispetto al Monster 821. Il lavoro effettuato sulla ciclistica, insieme a un alleggerimento di 2.6 kg sul motore, rende così la moto agile e maneggevole nel traffico.

Nei 166 kg della due ruote di Borgo Panigale vengono reinterpretati anche elementi chiave del design, come il serbatoio a dorso di bisonte, il proiettore circolare, la coda pulita e il motore al centro della scena, inserendoli all’interno di una visione più contemporanea. Le forme sono evolute verso l’esaltazione di essenzialità e tecnologia, con fianchi stretti che consentono al pilota di appoggiare facilmente i piedi a terra quando la moto è ferma. L’altezza della sella è di 820 mm nella versione standard, ma può arrivare fino a 775 mm montando l’accessorio sella bassa e il kit sospensioni ribassate.

Ducati Monster, nuova naked in arrivo

La sportiva di Borgo Panigale sarà disponibile nelle colorazioni Rosso Ducati, Dark Stealth e Aviator Grey

A essere migliorata è anche l’ergonomia. Rispetto alla versione 821, il nuovo Monster ha la sella avvicinata al manubrio, ciò permette al pilota di mantenere una posizione più eretta e meno caricata sui polsi, con un maggior controllo sulla moto. L’angolo di sterzata è stato aumentato a 36° (ben 7° in più rispetto al modello precedente) per agevolare le manovre e garantire la massima manovrabilità anche ad andatura bassa tipica del contesto urbano, mentre le pedane sono state riposizionate allo scopo di offrire una posizione di guida più confortevole.

Il nuovo Monster è dotato di tre Riding Mode (Sport, Urban, Touring) che danno la possibilità di plasmare il carattere della moto secondo i gusti e le necessità. Il veicolo è predisposto per il Ducati Multimedia System (DMS), che abilita alla connessione dello smartphone alla moto tramite Bluetooth. Lo smartphone può inoltre essere ricaricato grazie alla presenza di una funzionale presa USB sotto la sella.

Fonte: https://motori.virgilio.it

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *