0 0
Read Time:1 Minute, 6 Second

E dopo la presunta moto elettrica, sviluppata da Honda sulla base della fortunata CB125R, sul web abbiamo scovato un altro brevetto che, questa volta, parla di una moto dotata di drone.

Il drone, oggetto del brevetto, sarebbe posizionato, a quanto si vede dai disegni, nella coda della moto sportiva carenata a propulsione elettrica. Naturalmente, il drone si chiuderebbe su se stesso per entrare nella carenatura, mentre una volta fuori dalla sede, estenderebbe la struttura per il decollo.

Moto e drone: qual è lo scopo?

Difficile dare un capire effettivamente lo scopo del brevetto analizzato, considerato che i documenti riguardano proprio l’accoppiamento della moto sportiva e del drone.

Uno dei disegni pare indicare un flusso d’aria che attraversa l’intero mezzo, come se si trattasse di aria calda da estrarre dal pacco batteria della moto. Il drone potrebbe, dunque, servire ad estrarre proprio quell’aria dal cuore della moto verso la coda.

Una volta fuori dalla carena, invece, il drone potrebbe aiutare a migliorare la sicurezza alla guida, grazie ad un controllo del territorio circostante in tempo reale. Potrebbe anche essere utile ad effettuare delle riprese dall’alto, o ancora, per lanciare un segnale di S.O.S. o un qualsiasi avviso utile al pilota.

Nessuna certezza, per il momento. Vi terremo, come sempre, aggiornati.

Fonte: freepatentsonline.com

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Di Moto Club Biassono

Moto Club Biassono

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *