Toni Elias su Fenati: “Sbagliato distruggergli la carriera”


Tra i suoi colleghi, il primo a spezzare una lancia a favore di Romano Fenati è stato Joan Mir, che con il suo post su Instagram dedicato all’ascolano ha cercato di riportare alla moderazione un dibattito che sui social network stava prendendo una brutta piega. Successivamente un altro spagnolo, Alvaro Bautista, aveva cercato a mente fredda di riportare la calma: “Non so a cosa stesse pensando Fenati… lui stesso ha capito che non è un gesto corretto e che ha messo in pericolo un altro pilota” ha dichiarato il futuro portacolori Ducati WSBK “Si deve dare un’altra opportunità non solo al pilota, ma alla persona, nella vita si deve sempre dare una seconda possibilità perché tutti noi possiamo avere un brutto momento in ogni situazione”.

A Joan e Alvaro, in questi giorni, si è aggiunto anche un loro conterraneo, che però nel Motomondiale non corre più da qualche anno: parliamo di Toni Elias, Campione del Mondo della Moto2 nel 2010 e attualmente alfiere di Suzuki Yoshimura in Motoamerica. “Quello che ha fatto Fenati è indifendibile, pericoloso, fuori dal regolamento… e per questo gli hanno dato due GP di squalifica. Ha sbagliato e lo hanno punito” ha spiegato l’ex iridato della Middle Class ai microfoni di Marca “Però distruggere la carriera sportiva di qualcuno rompendo contratti attuali e futuri mi sembra fuori luogo”.

prosegui la lettura

Toni Elias su Fenati: “Sbagliato distruggergli la carriera” pubblicato su Motoblog.it 14 settembre 2018 08:00.

Lascia un commento