CIV Junior: Cervesina offre i primi verdetti della stagione 2018

CIV Junior: Cervesina offre i primi verdetti della stagione 2018

L’Autodromo “Tazio Nuvolari” inaugura la nuova formula del CIV Junior con due gare per ciascuna classe al via tra MiniGP 50cc, OHVALE GP-0 (110, 160, 190 Daytona) e Yamaha R125 Cup.

In una stagione all’insegna del rinnovamento, il CIV Junior supera brillantemente l’esame del primo (doppio) round vissuto all’Autodromo “Tazio Nuvolari” di Cervesina. In uno schieramento di alto profilo con una rimarchevole adesione di iscritti, l’atto inaugurale della stagione 2018 ha prodotto i primi verdetti nelle dieci gare andate in scena tra MiniGP 50cc (con ben 26 iscritti), OHVALE GP-0 (110, 160, 190 Daytona) e Yamaha R125 Cup.

LE GARE

Sorprese e conferme hanno caratterizzato le gare del CIV Junior con nomi nuovi, nel contesto delle “ruote alte”, protagonisti. Questo è il caso della top class MiniGP 50cc con diversi talenti di scuola-Minimoto mostratisi subito competitivi all’esordio nella categoria, vivacizzando e non poco le due manche in programma. In Gara 1 Luca Lunetta, già Campione Italiano ed Europeo Minimoto ed in trionfo nella PreMiniGP 50cc 2016, si è assicurato la vittoria a precedere il “rookie” Demis Mihaila (Campione Italiano Minimoto Junior B e Campione Europeo Minimoto Junior A 2017) con lo svizzero Corentin Savary a completare il podio. Nella seconda manche Mihaila ha invece monopolizzato la scena conquistando una sensazionale vittoria davanti ad un altro prodotto delle Minimoto come Alex Venturini, secondo a completare l’1-2 targato RMU Pasini Racing e di piloti coinvolti nel progetto Talenti Azzurri FMI. Complice il passo falso di Lunetta (11°), la prima classifica di campionato proietta in testa Mihaila a quota 45 punti con Savary secondo in virtù di un doppio-terzo posto maturato a Cervesina.

Non sono mancati gli spunti d’interesse anche nelle classi appartenenti al Campionato Italiano OHVALE GP-0. La 110 ha prodotto la doppietta di un altro ‘deb’ come Riccardo Trolese, discorso analogo per Edoardo ‘Edos’ Liguori nella 160 e per Alessandro Zanca nella 190, primi leader di un Campionato dall’elevato tasso tecnico e da contenuti sportivi che favoriscono la formazione sportiva dei Campioni di domani. Le prime due gare stagionali della Yamaha R125 Cup, serie promossa da AG Motorsport Italia giunta alla sua decima edizione, hanno visto Matteo Vannucci mettere a segno una pregevole doppietta lasciando l’Autodromo Tazio Nuvolari da capo-classifica a punteggio pieno.

http://www.motoclubbbiassono.it

Via  www.civ.tv

Foto credit: www.civ.tv

Clicca qui per ricevere quotidianamente le nostre notizie via mail 

Clicca qui per ricevere in tempo reale quotidianamente le nostre notizie via Telegram 

Clicca qui per registrarti al nostro canale video

Lascia un commento